Archivi tag: Speciale Natale

Una buona idea regalo per mogli, fidanzate e compagne.

E’ arrivato il momento di fare un regalo alla fidanzata o a alla moglie ? Un vero problema se si sono già “bruciate” molte idee, magari perché fidanzati da tanti anni oppure perché le occasioni precedenti impongono di cambiare il tiro.

Questa idea regalo di Natale in realtà può essere interessante per tanti motivi: non è scontata, non è costosa, si può accompagnare a un altro oggetto da personalizzare in base alla situazione, incontra quasi tutti i gusti delle donne.

Parliamo del taccuino, il più diffuso dei quali è quello targato Moleskine.

Erede del mitico taccuino di artisti e intellettuali dei secoli scorsi, da Van Gogh a Hemingway e fino a Picasso, il “rettangolo nero” chiuso dall’elastico può custodire schizzi e disegni, appunti di viaggio o di lavoro, ricette di cucina, annotazioni sui propri hobby preferiti, come il giardinaggio, la lettura, il cinema, fino a divenire il diario del proprio matrimonio oppure del proprio animale domestico.

Ma, viene da pensare, ogni quaderno, anche il più semplice, può essere adatto a ogni tipo di utilizzo desiderato.

Ci chiederemmo quindi il perché comprare un taccuino.

La bellezza sta nel fatto che ognuno di essi è strutturato in modo tematico.

Esistono infatti i taccuini con i fogli bianchi o a righe, ideali per prendere appunti come regalo a una fidanzata che frequenta l’università oppure che lavora nel mondo della comunicazione, solo per fare un esempio.

Oppure quelli dedicati al disegno, per le vere amanti dell’arte, degli schizzi, del disegno di moda. Entrambi anche in edizioni limitate, di volta in volta dedicate a personaggi dei fumetti o dei film o a temi particolari.

Passion Journals

Per arrivare agli specifici “Passion Journals” che hanno veramente dell’incredibile.

Wedding Journal

Stai per convolare a nozze con la tua “lei”? Ecco il “Wedding Journal”, romantico pensiero per far annotare ogni dettaglio del giorno più importante, per creare un planning preciso, per non dimenticare nulla.

Le piace la cucina? C’è il taccuino dedicato esclusivamente ai dessert, quello per scrivere le proprie ricette (compresi gradi di difficoltà, abbinamenti e note a margine), quello per annotare tutti i vini preferiti.

Travel Journal

E se lei ama viaggiare? Il taccuino dedicato ai viaggi è il “Travel Journal”, per annotare ogni minimo particolare dei propri itinerari, oppure quello in cui scrivere dei migliori ristoranti (caffè, locali) in cui si è mangiato.

Wellness Journal ed altre idee

Le sportive preferiranno invece il “Wellness Journal” per il proprio programma fisico, chi ha un animale i “Dog” o “Cat” Journal, per ricordare vaccini, alimentazione, tutto ma proprio tutto sul proprio animale domestico, per le fissate di moda invece “Style Journal”, dal proprio guardaroba agli eventi fashion nel mondo.

Insomma, è il caso di dirlo: “ce n’è per tutti i gusti”!

Idee Regali di Natale per chi ama la cucina creativa.

Una moda che ancora impazza sul web quanto sugli schermi televisivi è quella della cucina, vera protagonista della vita sociale e della quotidianità.

Se per Natale ancora non hai provveduto ad acquistare un regalo, per una grande fedele di trasmissioni quali Masterchef o di Bake Off, desiderosa di imparare i segreti della cucina e della presentazione dei piatti, ecco qualche idea regalo che sta spopolando nei negozi.

Parliamo di tutti quegli attrezzi da cucina inclusi nella cosiddetta dicitura di “Food Design”.

Sì perché, come gli stellati chef televisivi ci insegnano, la bontà di un piatto non può prescindere dalla sua presentazione, ovvero dal suo lato prettamente estetico.

Quindi buono ma bello…ma come?

Per cominciare, possiamo introdurre uno strumento per molto tempo lasciato nel dimenticatoio, il “coppapasta”. Se fino a ieri non è stato indispensabile in cucina, oggi diventa un vero e proprio must per effettuare un’impiattamento perfetto, che possa provocare un sorriso anche al più spietato Gordon Ramsay.

Ce ne sono tanti in commercio, perfetti per impiattare con stile riso, sformati di verdure, tartare, realizzati in acciaio inox e disponibili in una serie di dimensioni e forme. Sarebbe carino porvi vicino un libro da cucina di ultima uscita.

Per amanti del sushi, è possibile trovare in commercio kit ideali per realizzarne di bellissimi.

Da quelli che contengono anche la materia prima (alghe, riso Biyori, salsa di soia, Wasabi), a quelli che comprendono la stuoia per arrotolare, i bastoncini, il ricettario, gli stampi per realizzare la forma desiderata.

Si trovano, cercando su internet, anche set completi per impiattare come un vero Food Stylist.

Dalle pinze per aggiungere petali di fiori eduli alla propria composizione, alla siringa per iniettare creme, fino ad arrivare a forbici di precisione e spatole professionali.

Spostandoci dal salato al dolce, impossibile non pensare al Cake Design e al successo delle sue creazioni. Un successo scoppiato qualche anno fa ma che ancora non si esaurisce. Anche in questo caso la linea di strumenti è completa e molto vasta.

Dagli anelli, ai tagliapasta nelle più svariate forme, dalla spatola al mattarello, dal rullo tagliapasta alla penna decoratrice, dalla sac-à-poche al set di pennellini per decorare.

Un universo veramente immenso per far volare alta la fantasia e trascorrere il proprio tempo libero in maniera allegra e conviviale.

Una serie di strumenti specifici per la pasticceria che parte dalle teglie e dagli stampi in silicone, anche tematici, e arriva fino ai gel coloranti, alla pasta di zucchero e alle perline alimentari che possono essere acquistati in kit finiti oppure selezionati a piacimento e magari inscatolati con creatività.

Cucinare, tagliare, modellare non è mai stato così divertente.

Idee regalo di Natale su Amazon da comprare comodamente on line

Quale migliore occasione del Natale per esaudire un desiderio rimasto nel cassetto.

Idee regalo su Amazon

Girovagando su Amazon la categoria elettronica permette di scegliere tra un’ampia gamma di articoli. Scopriamone i bestseller.

Fotocamere istantanee mini

Sia per regali al femminile sia per quelli al maschile tra le idee più diffuse ci sono le fotocamere istantanee mini e le relative pellicole.

Compatte per chi desidera praticità, immediatezza e maneggevolezza (se ne trovano a prezzi veramente contenuti), questi apparecchi sviluppano istantaneamente le fotografie scattate in formato piccolo simile a una polaroid (tra i prodotti della top ten elettronica di Amazon una Fujifilm Instax Mini).

Hard Drive

Per chi ha tanto da archiviare, comprese fotografie digitali da salvare al sicuro in back up, ci sono poi gli Hard Drive, ovvero le memorie esterne per archiviazioni ad alta velocità in SSD. A ciò è possibile abbinare una custodia rigida per completare il regalo e renderlo ancora più gradevole.

Fire Tv Stick di Amazon

Tra le prime dieci idee bestseller di elettronica presenti sul portale, c’è al prezzo di 59.90 euro il Fire Tv Stick di Amazon, ideale per chi ama crogiolarsi davanti alla tv. Si tratta di un piccolo strumento con uscita HDMI che consente di far diventare SMART TV la vecchia ma ancora ben funzionante televisione e collegarla a un mondo di intrattenimento online.

A disposizione un’ampia gamma di film, serie tv e giochi, ma anche l’accesso rapido ad Amazon Prime Video, Netflix, RaiPlay, YouTube e molto altro ancora.

Il sistema è dotato di un apposito telecomando che permette di guardare e riprodurre comodamente i contenuti preferiti.

E-reader

Resta in voga l’idea dell’ E-reader, per chi ama leggere in digitale. Ormai se ne trovano con luci integrate regalabili, schermi e caratteri che consentono un facile utilizzo, modalità lettura giorno e notte, con cariche che durano settimane, leggeri e tascabili. Milioni di titoli da poter scegliere, a prezzi contenuti, tra classici senza tempo e ultime uscite.

Smartphone

C’è chi aspetta il Natale per regalarsi o farsi regalare un nuovo cellulare. Scorrendo la lista dei bestseller si nota in particolare, come si possa acquistare degli ottimi smartphone di ultima generazione dalle mille possibilità, non superando i 240 euro di spesa. Ma in questo settore il ventaglio è così ampio e variegato che c’è veramente solo l’imbarazzo della scelta in base al proprio budget.

Smartwatch

Per chi è molto dinamico e sempre connesso, infine, un’idea potrebbe essere l’orologio multifunzionale da polso, lo Smartwatch.

Anche in questo caso in commercio se ne trovano parecchi, quasi tutti ormai capaci di tracciare le attività della giornata (fitness, contapassi, cardiofrequenza, sonno, respirazione), di connettersi al proprio Android per avere sempre a disposizione tutte le news del proprio cellulare, e non perdere mai una chiamata o un messaggio.

Ecco cosa regalare al marito o al fidanzato a Natale

E’ sempre difficile pensare al regalo per il proprio uomo, è vero, ma partendo da una caratteristica distintiva del destinatario in questione forse ci si facilita il lavoro.

Si tratta di un tipo sportivo, preciso, tecnologico, intellettuale, ironico?

Trovarne la sfaccettatura più marcata potrà fornire qualche buon consiglio.

Idee regalo classiche ed originali.

Per uno sportivo, chi l’ha detto che in casa non sia possibile praticare il proprio sport preferito?

Attrezzi Sportivi Pocket

Un’idea regalo originale per il fidanzato o marito amante dello sport in generale, di qualsiasi età, soprattutto per coloro che sono più dinamici e coinvolgenti, è quella dell’attrezzatura sportiva formato “pocket”.

Esistono in commercio, a prezzi molto buoni, ad esempio, rollnet e micro tavoli per ogni esigenza.

Ideali per un “free ping pong”, per giocarlo liberamente ovunque si voglia e su ogni tipo di superficie.

Smart Writing Set

Per un tipo preciso e puntuale, per esempio, ci sono in commercio gli Smart Writing Set (per appuntare tutti gli impegni e organizzare appuntamenti e note), sistemi che comprendono una speciale penna che riesce a trasferire dal foglio al cellulare i propri pensieri, disegni, scritture di ogni tipo.

Smartwatch

Il tipo tecnologico potrà apprezzare uno Smartwatch, iperconnesso al proprio Android e capace di registrare ogni attività della giornata, fornendo utili consigli anche contro la sedentarietà, ma anche una fotocamera istantanea formato pocket, una chicca per chi desidera conservare attimi della propria vita in maniera facile e immediata.

Libro

Il ragazzo o l’uomo intellettuale sicuramente apprezzerà un libro, ben scelto e ragionato, tra i tantissimi in uscita nella seconda metà dell’anno, come pure un E-reader che consente di tenere sempre con sé in formato digitale innumerevoli titoli da leggere e conservare per successivi momenti di relax.

Un uomo ironico, infine, potrà trovare interessante un gran numero di proposte regalo originali.

Da un indumento o un accessorio personalizzato al regalo fai da te in una simpatica confezione, da una cover con un messaggio simpatico a un abbonamento a una rivista cartacea o digitale che rispecchi il suo carattere solare, da un’esperienza divertente da condividere a un viaggio ispirato ad un tema particolare.

Idee Regalo di Natale per il Papà ? Difficile ma non impossibile.

Pensare al regalo di Natale destinato al proprio papà è una delle cose più difficili: molti, infatti, lamentano il fatto di acquistare sempre i soliti doni.

Come fare? Qualche idea?

Se si è stanchi di abbigliamento e accessori personali, una buona soluzione resta l’abbonamento a una rivista on line o in edicola, di settore, generalista, ideale per ogni tipo di gusto e per ogni ricorrenza da festeggiare.

Unica prerogativa: che il destinatario apprezzi la lettura, eh sì, questo è indispensabile. Per il resto, poi, il gioco è semplice.

Nel caso in cui il padre in questione si rechi abitualmente in edicola per acquistare la sua rivista preferita, vuoi per portare avanti una collezione, vuoi per un interesse particolare, la cosa più logica e semplice è abbonarlo proprio a quel prodotto editoriale.

Nel caso in cui, invece, non ci si dovesse trovare in questa situazione, converrebbe prima di tutto analizzare hobby, gusti e passioni del proprio padre, in modo da poter scegliere la rivista che faccia di più al suo caso.

Dal momento che l’abbonamento può risultare carente in termini “materiali” durante la consegna del regalo, sarebbe divertente farlo trovare in una serie di scatole cinesi, da scartare l’una dopo l’altra, in modo da accrescere la curiosità, oppure presentarlo con un biglietto ironico che spieghi il perché della scelta della rivista in questione.

Buoni Regalo

Lo stesso discorso può valere regalando un “buono“.

Ormai ce ne sono di ogni tipo, ma senza dubbio può essere gradito nonché utile il buono palestra, per incominciare il nuovo anno con un proposito positivo legato alla salute.

Insomma, basterà pensare all’attività più consona per il proprio papà per garantirgli una soluzione semplice ed efficace per tenersi in forma.

Altrimenti, magari, l’iscrizione alla palestra non la farà mai.

Pacchetti benessere

Sicuramente super gradito è il buono relativo al benessere e al relax, magari scegliendo un bel centro estetico che offra pacchetti massaggi che possano donare sollievo dallo stress quotidiano.

Un momento di calma tutto proprio da ritagliarsi tra un impegno di lavoro e un servizio fatto di corsa.

Il classico libro

Magari scontato, ma sicuramente ever green è un buon libro.

Ma se l’Italia è una nazione nella quale si legge poco, poi tanto scontato non lo è più.

Compagno di tempo libero, di attese, di rilassamento, da portare dietro ovunque si voglia, da conservare come lettura estiva da sotto ombrellone.

Sono così tanti i titoli in uscita verso la fine dell’anno e così tanti i generi che sicuramente farà piacere sapere che si tratta di un regalo ragionato e scelto con una certa accuratezza.

Regali originali per il papà

Molto in voga sono poi i regali personalizzabili.

Dalla tazza per la colazione, magari inserita in una bella confezione che include una tisana, un tè speciale, una cioccolata calda, alla felpa per la casa, dal plaid al calendario all’agenda, tutti oggetti sui quali è ormai possibile giocare come più piace.

Frasi, semplici parole (“Super Papà” ad esempio), fotografie, stampe: c’è solo da pensarci bene e affidarsi alla fantasia e al sentimento.

In questo modo, il regalo natalizio per il proprio padre non si esaurisce nella ricorrenza ma si rinnova costantemente, per tenerne sempre vivo il pensiero.

Una buona idea regalo di Natale per il fidanzato che ama lo sport.

Cerchi una buona idea regalo per il tuo fidanzato? Se ama lo sport ecco una buona idea per il regalo di natale per il tuo compagno.

Chi l’ha detto che in casa non sia possibile praticare il proprio sport preferito? E’ vero, gli spazi interni ridotti non sono modificabili, quelli sono e quelli restano, ma perché non pensare di rimpicciolire gli attrezzi sportivi?

Un’idea regalo originale per il fidanzato amante dello sport in generale, di qualsiasi età, e per numerosi caratteri, soprattutto per coloro che sono più dinamici e coinvolgenti, è quella dell’attrezzatura sportiva formato “pocket”.

Spieghiamoci meglio.

Facciamo il caso di un gioco molto diffuso (si pratica sulle spiagge, in palestra, nel giardino, nelle sale giochi), il ping pong.

Se per giocarci ci vogliono ad esempio spazi ampi e adeguati al movimento, un tavolo da ping pong portatile piuttosto che una rete che si monti sul proprio tavolo di casa possono rappresentare un’alternativa.

Le più importanti catene di negozi di articoli sportivi offrono a prezzi molto non solo i classici tavoli da ping pong pieghevoli e portatili ma anche comodissimi rollnet e micro tavoli per ogni esigenza.

Ideali per un “free ping pong”, per giocarlo liberamente ovunque si voglia e su ogni tipo di tavolo, il set rollnet si compone di rete facilmente avvolgibile e conservabile in una pratica custodia, cui si abbinano le racchette e le palline, anche queste da poter scegliere nelle diverse colorazioni in base ai gusti del destinatario del regalo.

Per tutta la famiglia ci sono poi i mini tavolo in legno che si piegano in due molto facilmente, generalmente lunghi un metro circa e pesanti pochi chili, alcuni dei quali personalizzabili anche nell’altezza del giocatore, altri che si portano via come si trattasse di una valigetta “24 ore”.

Così soprattutto in inverno, al chiuso delle proprie abitazioni, è possibile trascorrere un po’ di tempo con gli amici o con la propria fidanzata nell’idea di “bruciare qualche caloria” o di “giocare di precisione” senza fare grossi sforzi. Attenzione solo ai vicini di casa.

La pallina non è proprio una piuma.

Ed il Cenone di Capodanno dove lo butto ? La Guida perfetta per la differenziata

Già nel nome c’è la dimensione del fenomeno: non una semplice cena ma addirittura un cenone, quello che sarà servito nella sera di San Silvestro.

Che sarà nel segno dell’abbondanza e della tradizione, della ricchezza e della varietà di ingredienti, ricette e portate.

Dall’antipasto ai dolci, passando per i primi piatti ed i secondi a base di pesce, le fritture, i contorni e le insalate ovviamente di rinforzo, fino alle beneauguranti lenticchie corroborate da zamponi e cotechini.

Insomma, le libagioni dell’ultimo dell’anno come sempre metteranno a dura prova la resistenza di fauci e stomaci.

La differenziata del Cenone di Capodanno

E ad Avellino, da quest’anno, anche la confidenza con la raccolta differenziata dei rifiuti.

E già, perchè un cenone che si rispetti l’abbondanza la restituisce anche in termini di scarti.

Almeno in quelle case in cui l’attenzione all’ambiente è superficiale e si tende, per mancanza di volontà e pigrizia, a riempire un unico sacco con i rifiuti, senza riflettere sui vantaggi che un’opportuna separazione delle diverse frazioni prodotte può apportare.

Ed allora, proviamo ad effettuare una raccolta differenziata preventiva dei rifiuti generati dal cenone di capodanno.

Cosa smaltire nell’organico.

Nel raccoglitore dell’organico (di colore verde) vanno inseriti tutti gli scarti alimentari prodotti in cucina o che resteranno nei piatti:

  • resti e lische di pesce, scarti di verdure,
  • ossa delle carni, gusci d’uovo,
  • bucce di arance, mandarini e frutta in genere,
  • gusci di noci e frutta secca.

Dove si buttano Ostriche, Cozze e Vongole ?

Nella frazione organica vanno smaltiti anche le valve dei frutti di mare (cozze, vongole, ostriche, lupini) che essendo composte di carbonato di calcio costituiscono un ottimo correttore per il ph del terreno.

Sempre nell’organico vanno buttati anche i tovaglioli di carta usati (a patto che siano bianchi e sporchi, quelli colorati vanno nell’indifferenziato mente i tovaglioli puliti devono essere smaltiti nella carta).

Cosa smaltire nella carta.

Nella biopattumiera di colore bianco destinata alla raccolta della carta vanno inserite le confezioni in carta e cartone di numerose pietanze che finiranno in tavola il 31 dicembre.

Dai contenitori di alcuni formati di pasta alle scatole di pandori e panettoni, dalle confezioni esterne di zampone e cotechino a quelle del torrone e di alcuni spumanti pregiati.

Cosa smaltire nel multimateriale.

Plastica ed alluminio sono, insieme alla carta, i materiali più facilmente individuabili.

Pochi dubbi, dunque, su dove buttare le bottiglie di plastica vuote di acqua, coca cola, aranciata e bibite varie.

Insieme alla plastica vanno smaltite anche le confezioni in tetrapack di latte o panna da cucina e di vino.

Eh già, c’è anche chi si trova nella condizione di non sapere dove buttare una confezione in tetrapak di vino… ma come si fa a comprare del vino in tetrapak ?

Nel multimateriale, oltre alla carta alluminio ed alle eventuali lattine di bibite, vanno smaltiti anche i piatti ed i bicchieri in plastica ripuliti dal residuo di cibo, utilizzati da chi non abbia voglia di trascorrere l’alba del 2018 alle prese con il lavaggio dei piatti in porcellana !

Cosa smaltire nel vetro.

Il cenone di San Silvestro è uno dei momenti in cui schizza la produzione di bottiglie di vetro.

Dal vino (quello serio!) allo spumante, dal limoncello alla grappa: le prime ore dell’anno nuovo restituiscono una vasta gamma di bottiglie in vetro, da smaltire nell’apposito contenitore di colore giallo.

Cosa smaltire nell’indifferenziato.

Se si è giunti a questo punto, dovrebbe restare davvero poco da buttare nel contenitore dei rifiuti indifferenziati (quello di colore grigio).

L’ultimo pannolino dell’anno del piccolo, lo scontrino della pescheria, le posate in plastica ed il tappo in sughero della bottiglia di spumante (anche se per quest’ultimo presto potrebbero giungere interessanti novità).

Buon Anno e Buona differenziata a tutti !

La mostra dei Presepi al Santuario di Montevergine.

Un luogo sacro tra i più amati dai cittadini di tutta la Campania, al punto da essere tra le principali mete del turismo religioso della regione.

Un luogo ricco di fascino, che va oltre la fede.

Il Santuario di Montevergine, nel territorio di Mercogliano, è senza dubbio una delle tappe da inserire almeno una volta nel tour delle bellezze dell’Irpinia.

Qui arte, natura, folklore e leggende si fondono alla perfezione regalando, in ogni momento dell’anno, percorsi culturali di forte impatto emotivo.

Il Natale è uno dei periodi migliori per visitare il Santuario di Montevergine retto da una comunità monastica benedettina.

Presepi dal mondo, a Montevergine la mostra più ricca della Campania.

Al di là dell’aura mistica che, non solo per i credenti, si respira in quello che è il momento liturgico più importante dell’anno, a rendere speciale una visita al Santuario di Montevergine nel mese di dicembre è sia il clima, che aiuta a generare quell’atmosfera tipica del Natale, sia la possibilità di visitare una delle più importanti ed imponenti mostre di presepi.

All’interno del Santuario, in un percorso che attraversa ben nove sale, sono infatti esposti decine di presepi provenienti da tutto il mondo.

La scena della natività viene interpretata secondo quelle che sono le tradizioni secolari dei luoghi in cui sono state concepite.

E, così, ampio spazio è dedicato ai presepi classici regionali italiani, con particolare evidenza su quelli del ‘700 napoletano, su quelli siciliani con pastori realizzati con la ceramica di Caltagirone, sulle scene della natività abruzzesi, pugliesi, calabresi e romane.

Ad arricchire la collezione della mostra di presepi, una mostra permanente che è visitabile in ogni periodo dell’anno, sono poi le opere provenienti da ogni angolo del mondo, dall’Argentina al Perù, dal Portogallo alla Danimarca, dal Giappone alla Palestina fino ad arrivare ad opere vietnamite, andaluse ed esquimesi.

Accanto ai presepi più imponenti, sono almeno un centinaio, poi, le piccole composizioni offerte da appassionati ed artisti del genere che, negli anni, hanno fatto dono dei propri manufatti al Santuario mariano di Montevergine.

Accanto alle sale che ospitano la mostra di presepi, da non perdere è poi il Museo Abbaziale, all’interno del quale sono custoditi, dipinti, paramenti sacri e reperti marmoreo di elevato valore artistico e storico.

A Natale porta in tavola il Panettone farcito al gelato dell’Officina.

Un gelato ? A Natale puoi…

Per chi nemmeno a Natale vuol rinunciare alla seduzione di una crema gelato dal gusto inebriante, ecco la soluzione targata Officina del Gelato che mette insieme tradizione e peccati di gola: il panettone artigianale farcito al gelato.

Un mix di sapori che esalta la lavorazione manuale del più classico dolce natalizio, garantendo un risultato ineccepibile per le papille gustative.

Per chiudere in bellezza il cenone del 24 dicembre o il pranzo di Natale, l’idea di Vincenzo Iorio, anima dell’Officina del Gelato, sta riscontrando ampi consensi ad Avellino.

Tanti sono i fedelissimi del gelato che stanno provvedendo a prenotare quella che si preannuncia come una delizia con la quale sorprendere i commensali.

Il gelato artigianale anche a Natale.

In fondo, al di là delle credenze, il gelato è il dessert in grado di mettere tutti d’accordo, in ogni periodo dell’anno.

Ed allora, perchè rinunciarvi in quella che è la festa della famiglia per eccellenza?

Ecco, che la creazione di Vincenzo Iorio si prepara a far leccare parecchi baffi.

Un’idea semplice nella sua immaginazione, eccellente nella realizzazione.

“Il panettone è un po’ il simbolo del Natale – spiega Vincenzo Iorio – uno di quei dolci che è sempre presenti sulle tavole natalizie. Abbiamo immaginato di arricchire il gusto con una farcitura che può variare a seconda di quelle che sono le preferenze di ciascun consumatore”.

Il panettone farcito con il gelato.

Dopo il successo ottenuto nel corso dell’estate con le sue creazioni artigianali, L’Officina del Gelato raddoppia per il Natale, con il panettone farcito al gelato.

Gusti che sono entrati nella memoria gustativa degli avellinesi, come il cuneese, i sapori mediterranei, il torrone, il pistacchio rappresentano quel tocco di esclusività da dare ad un panettone artigianale appena sfornato.

“I nostri panettoni farciti – spiega Vincenzo Iorio – possono essere arricchiti con diverse variegature, sia gelato che a temperatura ambiente, da poter conservare anche fuori dal frigorifero. Ognuno può scegliere il suo gusto preferito in modo da personalizzare il proprio dessert con la certezza di non rimanere deluso”.

  • Prenota il tuo Panettone di Natale ! Telefono 0825 463074.
    Officina del gelato Via Mazas 6 Avellino (Incrocio tra via Matteotti e corso Vittorio Emanuele).

Stelle e coni in vetro: i must per una tavola di Capodanno perfetta.

Creare un’atmosfera calda ed accogliente, che faccia respirare l’aria della festa in ogni ambiente della casa.

Se un tempo i simboli che annunciavano l’avvicinarsi del dì di festa si limitavano all’albero di Natale e al Presepe, oggi è di moda disseminare addobbi, luci e tutto quanto possa rimandare la mente al Natale in ogni angolo della casa.

Che in molti casi subisce una vera e propria rivoluzione almeno fino all’Epifania.

Ma quali sono le regole da seguire per trasformare la propria abitazione in una casa del Natale ?

Addobbi natalizi per la casa.

Intanto i colori. Candele, oggetti, pupazzi, addobbi in genere: il rosso e l’oro sono i colori che fanno Natale e che non tramontano mai.

Per chi ama azzardare, per il 2017 si punta ai colori naturali, al legno grezzo magari con qualche sfumatura di bianco o in contrasto con il nero e l’oro sabbiato, e al grigio scuro per oggetti dalle linee essenziali quali lanterne, portacandele e altri piccoli arredi.

E poi ci sono le forme. Anche qui, la tendenza per il 2017 è chiara, come sottolinea Esilda Sessa, di Arcadia Passaro ad Avellino.

“La forma delle feste di Natale 2017 è la stella. Dagli addobbi per l’albero a quelli per la casa, ovunque è di scena la stella, a cinque o a sei punte non fa differenza”.

Come preparare la tavola di Capodanno.

Le stelle sono il liet motiv anche per la preparazione della tavola di Capodanno, quella intorno alla quale ci si ritroverà in compagnia di parenti ed amici per il cenone del 31 dicembre e per il pranzo del primo dell’anno.

“Dal tovagliato ai bicchieri, dai piatti ai centrotavola per avere un effetto accattivante e coinvolgente il suggerimento è quello di portare in tavola elementi in cui siano presenti le stelle. Che spiccano particolarmente sui piatti che, come da tradizione, dovranno essere naturalmente rossi o color oro”.

Per chi abbia voglia di stupire ed uscire un po’ dai canoni, ecco la novità del Natale 2017.

“I centrotavola conici in vetro a forma di albero di natale – racconta Esilda Sessa – , con all’interno un paesaggio innevato o glitterato d’oro, oggetti che fanno venire in mente l’infanzia e contribuiscono a creare un’atmosfera sognante”.