Archivi tag: vacanze in campania

Tra Sapri e Policastro, il golfo che piaceva agli antichi romani

All’estremo sud della regione Campania, nella provincia di Salerno ma a pochissima distanza dalla Basilicata, Sapri si trova in una suggestiva cornice naturalistica, incastonata nel Golfo di Policastro e circondata dai rilievi dell’Appennino che si ergono alle sue spalle.

La cittadina ha origini molto antiche e, già ai tempi degli antichi Romani, la sua baia era tenuta in grande considerazione.

Data la bellezza del suo mare, l’economia locale è improntata soprattutto sul turismo di tipo balneare.

Il suo bel porto turistico è infatti uno dei maggiori del tratto costiero che da Salerno arriva alla calabrese città di Vibo Valentia.

Di indiscusso fascino gli scorci paesaggistici che la zona offre e il lungomare per piacevoli passeggiate.

Da immortalare con la propria macchina fotografica quello che forse rappresenta il simbolo della città, lo scoglio dello Scialandro su cui trova posto la statua in bronzo della “Spigolatrice di Sapri” (la città di Sapri è infatti nota per la tragica spedizione di Carlo Pisacane del 28 giugno 1857, ricordata in versi dalla famosa poesia patriottica rinascimentale “La spigolatrice di Sapri” di Luigi Mercantini).

Ogni anno lo sbarco viene ricordato da una rievocazione in costume ed è commemorato da un obelisco situato a Largo dei Trecento e da una statua di Pisacane risalente alla prima metà del secolo scorso collocata nella villa comunale.

Il borgo storico “Marinella”, cuore del centro antico di Sapri, si presenta con il suo originario impianto strutturale e anch’esso merita di essere ammirato e visitato. Soprattutto durante il periodo primaverile ed estivo, la città vanta una rinomata vocazione turistica inserendosi tra le località più frequentate del Cilento.

Tra gli alloggi meglio recensiti sul portale TripAdvisor troviamo l’Hotel Pisacane, sul lungomare cittadino, l’hotel Mediterraneo, l’Hotel Tirreno e il b&b Spigolatrice, panoramico e ben servito.

Per la ristorazione, risulta consigliato il Ristorante Lucifero specializzato in piatti a base del pescato del giorno, numero uno su Tripadvisor., il Ristorante Pizzeria L’Orizzonte, Don Attilio Ristorante.

[mks_button size=”large” title=”Prenota un hotel a Sapri” style=”squared” url=”http://www.booking.com/city/it/sapri.it.html?aid=306534″ target=”_blank” bg_color=”#1e73be” txt_color=”#FFFFFF” icon=”” icon_type=””]

 

Week end in Campania: la Costiera Amalfitana

Cerchi una buona idea per trascorrere un week end in Campania ? Scegli la magia della Costiera Amalfitana: Amalfi, Atrani, Maiori e MinoriCetara, Erchie, Positano e Praiano,Ravello, ti aspettano.

Perla tra i paesaggi marini italiani, la Costiera Amalfitana si affaccia sul golfo di Salerno ed è delimitata a occidente dalla città di Positano e a oriente da Vietri sul Mare.

Famosa e apprezzata in tutto il mondo per le sue meraviglie paesaggistiche, culturali e gastronomiche, fa parte della lista dei Patrimoni dell’Umanità protetti dall’UNESCO dal 1997. I motivi della scelta ricadono non a caso sull’importanza di un patrimonio culturale che si tramanda di generazione in generazione, e ne sono testimonianza i piccoli porti pittoreschi dei vari comuni, dove il tempo sembra essersi fermato a un secolo fa.

La ricchezza della natura, inoltre, rende questo tratto di costa campana luogo di eterno fascino e suggestione, in un paesaggio a metà tra la delicatezza del mare e la vigorosità delle scogliere rocciose.

L’area comprende quattro insediamenti litoranei principali che sono Amalfi, Atrani, Maiori e Minori, a cui si aggiungono Cetara, Erchie, Positano e Praiano, alcuni abitati montani come Ravello, Scala e Tramonti e i piccoli borghi di Conca e Furore.

Tra le bellezze artistiche che si possono apprezzare visitando questi comuni molto noto è il Duomo di Amalfi, risalente al XI secolo, oltre al Duomo e a Villa Rufolo di Ravello, alla Torre normanna di Cetara e alla Chiesa di San Salvatore de Bireto di Atrani.

Lussureggiante la vegetazione, che vede abbondanza di uliveti, vigneti e terrazzamenti di aranci e limoni, tra i prodotti più caratteristici della zona. Come dimenticare infatti il rinomato liquore limoncello”.

Insieme al turismo, attività economica primaria resta senza dubbio la pesca. Chi si trova in Costiera Amalfitana non potrà fare a meno di provare un piatto a base di pescato del giorno, in particolare le specialità che vedono protagoniste le alici di Cetara e le conserve di pesce che lì vengono prodotte.

Tra le antiche attività artigianali che si tramandano nel tempo, infine, troviamo la tipica manifattura di ceramica di Vietri sul Mare, vero e proprio vanto della produzione artistica campana.

Week End in Irpinia ? Scegli l’Agriturismo Ricciardelli.

Per rigenerarsi con semplicità e con gusto la provincia di Avellino offre molteplici soluzioni di tipo turistico.

A pochi passi dal capoluogo, nel comune di Contrada, si staglia tra le colline rigogliose l’Azienda Agrituristica Ricciardelli.

L’Agriturismo dell’avvocato Paolo Ricciardelli è un ambiente ideale per soddisfare un bisogno tanto diffuso quanto difficile da realizzare, presi dal trantran quotidiano: quello di toccare la natura con mano oppure di assaporare i prodotti del territorio, protagonisti indiscussi di una cucina salutare e che vanta antiche origini.

Dormire all’agriturismo Ricciardelli

Il bosco dell’Agriturismo Ricciardelli

E’ quanto gli ospiti dell’Agriturismo Ricciardelli apprezzano ed esaltano con voti molto lusinghieri sul sito di prenotazioni alberghiere Booking dove spicca come uno dei migliori in Campania con una media di 8,3 e ben 79 recensioni lasciate dai viaggiatori, come testimoniano i commenti positivi di turisti francesi, tedeschi, olandesi, svizzeri, inglesi, russi, americani, canadesi che hanno avuto modo di apprezzarne location, ospitalità e cucina.

La vineria dell’Agriturismo Ricciardelli.

Per immergersi nella “sana vita di campagna”, fuori da occhi indiscreti e immersi nel verde, la struttura offre dieci camere con vista panoramica, tutte dotate di servizi e riscaldamento indipendenti, oltre a un’ampia zona soggiorno con bar, piscina e collegamento wi-fi libero.

Un po’ come sentirsi a casa propria, con la tranquillità che tutti desiderano conservare anche fuori dal proprio nucleo abitativo.

La vineria dell’agriturismo

Presso la vineria, ubicata nell’ambito del complesso agrituristico, è possibile gustare cene a lume di candela e sorseggiare prelibati vini locali, come pure altri alimenti quali l’olio e prodotti coltivati e raccolti in zona grazie a un’attenzione particolare dedicata all’agricoltura e all’allevamento degli animali.

Per la gioia dei bambini, che possono ammirarli mentre trascorrono le loro giornate beati nella struttura.

La Piscina dell’agriturismo Ricciardelli a Contrada ( Avellino).

La Piscina dell’Agriturismo

La piscina poi avvolge gli ospiti che desiderano oziare all’ombra di un albero. Relax, tanto relax e pace dei sensi.

Ma se vien voglia di svago? Scarpe comode alla mano e pronti a partire per le passeggiate nei tanti sentieri che circondano il complesso.

Oppure perché non dedicarsi al tennis, al calcetto, al ping-pong (anche per i più piccoli, ai quali è altresì dedicato un piccolo parco giochi).

L’Azienda Agrituristica Ricciardelli è ubicata a 550 m sul livello del mare tra colline boscose e paesaggi stupendi a pochi chilometri da Avellino e a soli 23 Km da Salerno. Napoli e Caserta distano invece circa 50 Km.

L’Agriturismo Ricciardelli si trova in Via Pastenate, 3 – Contrada (Av) è prenotabile online.

Per Informazioni 0825 674371

Prenotazioni agriturismo su Booking

[mks_button size=”large” title=”Prenota on line la tua camera” style=”squared” url=”http://www.booking.com/hotel/it/azienda-agrituristica-ricciardelli.it.html?aid=306534″ rel=”nofollow” target=”_blank” bg_color=”#1e73be” txt_color=”#FFFFFF” icon=”” icon_type=””]

Vacanze in Campania: tra mare, arte, cultura e cucina.

E la più estiva delle regioni italiane, capace di abbinare il turismo balneare ai tour culturali, alle gite in montagna, il tutto condito da un’ottima tradizione gastronomica.

Le vacanze in Campania soddisfano i gusti di tutti i turisti, con la grande varietà di proposte ed un clima che da maggio ad ottobre non riserva grosse sorprese, con giornate ampiamente soleggiate e temperature che si aggirano intorno ai 30 gradi sulla costa e 25 nell’entroterra.

Vacanze in Cilento ? Paestum, Marina di Camerota e Palinuro !

Il Cilento, in provincia di Salerno, da Agropoli a Sapri è l’area campana maggiormente frequentata dagli amanti del mare pulito.

L’alto Cilento inizia ad Agropoli, cittadina di medie dimensioni, nelle vicinanze della piana di Paestum considerata la porta marina del Cilento.

Per chi non è abituato a fermarsi alle prime spiagge, basta percorrere pochi chilometri per arrivare a Santa Maria e San Marco di Castellabate. Fuori dalle grandi direttrici di traffico, ma ancora più pittoresca e tranquilla si trova Acciaroli, frazione del Comune di Pollica, da anni pluripremiata per la qualità delle acque.

Le due perle del Cilento, però, si trovano al confine con la Basilicata, si tratta di Palinuro e Marina di Camerota.

Qui, turismo fa rima con paesaggio. La costa cilentana è famosa per i colori ed i profumi che inondano i viaggiatori. La macchia mediterranea a ridosso delle spiagge la rende unica e riposante, ma non mancano numerose iniziative nei mesi estivi, come la rievocazione dello sbarco di Ulisse sulle coste di palinuro e i numerosi concerti del mese di agosto.

Vacanze Lusso in Campania ? Capri ed Ischia !

Per chi ama una vacanza a mare senza disdegnare il divertimento e la bella vita, Capri, Ischia e Procida, le tre maggiori isole del Golfo di Napoli sono da preferire, ma si può optare anche per uno dei centro della costiera amalfitana, da Cetara a Sorrento.

Week end in Campania ? Costiera amalfitana !

Natura e cultura sono un binomio imprescindibile per la Costiera Amalfitana.

Il susseguirsi di piccoli centri, ricchi di tradizione storica è una opportunità da non perdere durante i soggiorni. Amalfi con il suo Duomo, Ravello con i giardini e le ville costituiscono un momento di relax alternativo alla spiaggia.

La Costiera Amalfitana, delimitata a Nord da Sorrento, altro luogo di villeggiatura di rara bellezza e a Sud da Salerno è raggiungibile anche via mare, grazie al Metrò del mare, con corse quotidiane che toccano i principali centri balneari campani. La soluzione in aliscafo è da preferire all’auto, considerando che le strade sono spesso trafficate e molto tortuose.

Arte e Cultura in Campania ? Napoli !

Per chi non ama sabbia e sole, la Campania si propone con il suo immenso patrimonio artistico.

E’ Napoli, il capoluogo, a farla da padrona. Il mese di agosto, tra l’altro, con numerosi residenti in viaggio per vacanza, consente di visitarle con maggiore tranquillità ed una considerevole riduzione del traffico.

in Campania tra i siti di maggiore interesse artistico non può mancare una visita alla Reggia di Caserta ed agli scavi archeologici di Pompei.

Agriturismi in Campania ? Irpinia !

Se si ha bisogno di temperature più miti e meno arroventate, l’entroterra campano è la soluzione.

Gli Alburni, monti in provincia di Salerno, noti per i fenomeni carsici e costellati di paesini e borghi storici è una meta obbligata per chi ama la montagna, così come, in Irpinia,  l’altopiano del Laceno in provincia di Avellino ed il Monte Terminio.

Passeggiate all’aria aperta, tanti agriturismi, ed un’offerta gastronomica sempre molto raffinata sono il valore aggiunto della proposta turistica delle aree interne della Campania.

Relax in Campania ? Contursi, Villamina, Telese

Per chi ha bisogno di riposo, consigliamo di prendere in considerazione le principali stazioni termali della regione, da Contursi nel salernitano,  a Villamaina nell’avellinese, a Telese nel beneventanto e soprattutto di tenere d’occhio i programmi delle festività religiose, che in Campania, come in tutto il Sud Italia sono numerosissime e costellate di eventi di spettacolo, musica e cultura.