Archivi tag: varie

Il calcio ormai si segue live da smartphone e non solo: le novità

È da diverso tempo ormai che il modo di seguire il calcio si sta evolvendo, un percorso che ovviamente si sta rivelando fondamentale in un periodo storico in cui recarsi di persona allo stadio per vedere le partite è impossibile a causa delle restrizioni anti Covid-19.

Già decine di anni fa se non si poteva seguire la propria squadra del cuore ci si riuniva intorno ad una radio ad ascoltare voci che poi hanno fatto la storia del calcio narrato, ma ovviamente con l’avanzare della tecnologia si sono fatti passi avanti verso la televisione via cavo prima e via satellite poi, metodo di visione quest’ultimo ancora tra i più ampiamente utilizzati.

Con l’avvento di internet, infine, è stata solo questione di tempo prima che si arrivasse a portare il calcio nelle vite delle persone tramite la rete, e infatti adesso esistono diverse piattaforme, siti e app di streaming che permettono di godersi lo sport più seguito d’Italia in tempo reale anche quando non si è in casa, tramite il proprio smartphone o altri dispositivi compatibili.

Guardare la partita e non solo

Tenere traccia di ciò che succede nel corso di una partita di calcio è quindi diventato più semplice che mai e questo soprattutto grazie al web.

Non sempre però si ha tempo o modo di guardare match interi in streaming; ecco perché esistono possibilità alternative, da ricercare sempre in rete, per sapere come sta andando la partita che ci interessa. Un primo esempio sono i siti di scommesse live con le varie quote disponibili, dove ovviamente si potrà tenere traccia in tempo reale dei risultati e delle statistiche di tutti gli incontri che si vogliono seguire.

Esistono poi molti siti di notizie sportive che offrono un servizio totalmente gratuito e facilmente fruibile di diretta scritta dei match: leggermente più macchinoso e con qualche secondo di ritardo, certo, ma di sicuro molto efficace se non si ha modo di vedere le partite per intero.

Se poi ci si affaccia sull’app store del proprio smartphone si troverà di certo un gran numero di app con l’andamento live degli incontri sempre aggiornato e con tanto di notifiche per gli avvenimenti più importanti, come i gol, le ammonizioni, le espulsioni e le sostituzioni, il tutto anche personalizzabile in base ai campionati e alle squadre che si ha più interesse a seguire.

A parte le app, ci sono anche portali come diretta.it che possono tornare utili allo stesso scopo. Chiudiamo con la radio: ne abbiamo parlato all’inizio, oggi è possibile seguirla anche da smartphone sui vari siti ufficiali.

Tutte queste comode soluzioni per seguire il calcio live sono quindi raggiungibili con pochi tocchi sullo schermo del proprio smartphone, dispositivo ormai alla portata di chiunque.

Di sicuro nulla riuscirà mai a sostituire il sapore di una partita vissuta allo stadio, ma al giorno d’oggi lo smartphone e in generale Internet è fondamentale anche per seguire il calcio live.

Da Mortal Kombat a Super Mario Bros: il rapporto tra cinema e games

Qual è il rapporto tra gioco e cinema? Può un videogame di successo sbancare al botteghino e convincere la critica militante? Sono domande che da molto tempo imperversano sui nostri monitor e sulle principali testate di siti specializzati in argomento tecnologia. A dare nuovo lustro a un tema che è un classico per la videoludica, ci pensa l’uscita di questo nuovo progetto filmico: Mortal Kombat. Tutti gli appassionati veri conoscono bene le vicende che ruotano attorno a questo mitico picchiaduro a incontri singoli del 1992, creato per Midway Games da Boon e Tobias. Parliamo di un gioco leggendario, visto che nel corso degli anni è passato senza soluzione di continuità dalle console ai PC, fino a diventare un classico degli arcade.

Oggi quando si parla di questo titolo, degli spin off e dei sequel bisogna citare Warner Bros e DC Comics, che ne detengono i diritti, ma in un primo momento il gioco, vero epigono ma più cruento della saga Street Fighter, del marchio Capcom, nasce come fenomeno indipendente. Ed è quindi una storia nella storia, per gli appassionati di giochi e per chi da tempo spero di ritrovare anche sul piccolo e sul grande schermo lo spettacolo del videogame. Durante questi ultimi anni grazie anche alla fortunata saga di Jumanji si è parlato più volte di giochi che sono diventati casi anche grazie alla loro riduzione filmica. I casi sono davvero numerosi, da Resident Evil passando naturalmente per Tomb Raider, mentre non tutti ricorderanno le prime versioni di film come Street Fighter con il compianto Raul Julia e la star delle arti marziali Jean-Luc Van Damme.

Un altro titolo che vale la pena ricordare è Super Mario Bros, la cui trasposizione cinematografica risale al 1993. I protagonisti furono Bob Hoskins e John Leguizamo, rispettivamente nei panni di Mario Mario e Luigi Mario, mentre il cattivissimo Koopa è interpretato dal leggendario Dennis Hopper. Un film importante, nonostante il flop commerciale, visto che è considerato a tutti gli effetti il primo esempio di opera filmica tratta da un videogioco. Importante però ricordare come Super Mario Bros film, non rappresenti grandi elementi di continuità a livello di scenografia, fotografia e impianto filmico, visto che qui la riproposizione dei suoi personaggi principali e iconici è trasfigurata in un contesto di impostazione nettamente fantascientifica e cyberpunk, filone che nei primi anni novanta era molto di moda.

Mortal Kombat prosegue un filone che ormai è diventato popolare e apprezzato, quello dei giochi che diventano film, come abbiamo visto di recente grazie a opere come Sonic, Final Fantasy, Hitman – L’assassino, Doom del 2005 e Angry Birds, la saga. Il cortocircuito cinema vs videogames che durante gli anni novanta è rimasto in fase beta sperimentale, oggi può conoscere finalmente la sua età dell’oro, visti anche i progressi a livello tecnologico e la possibilità di sfruttare la realtà aumentata e tutti quegli aspetti che sono oggi possibili grazie allo sforzo produttivo della Industrial Light and Magic di George Lucas e ai perfezionamenti apportati da cineasti del calibro di Steven Spielberg e soprattutto James Cameron.

Il mondo della videoludica e del gioco durante l’ultimo biennio ha rappresentato una importante risorsa per l’industria del terziario avanzato come possiamo anche vedere attraverso i risultati operativi in termini di gambling online. In Italia le piattaforme di casinò digitali legali sono sempre più conosciute e cliccate come nel caso di https://casino.netbet.it/ che propone una vasta selezione di attrattive di gioco che vanno dalle slot machine al gioco di abilità del blackjack, dalla roulette al baccarat.

Oggi risulta in forte crescita l’industria del gioco e della videoludica specialmente per quello che concerne lo sviluppo di software, la possibilità di sperimentare in direzione della realtà virtuale, aumentata e 3D. Importante sottolineare come anche l’apporto fornito dall’AI in questa direzione inizi a dare i suoi risultati. 

Campione d’Italia: cosa vedere e cosa fare in questa piccola città

Famosa soprattutto per la presenza del casinò, Campione d’Italia è una piccola città situata sul lago di Lugano. Teoricamente, la cittadina è in provincia di Como, tuttavia, geograficamente si trova già in territorio svizzero, a oltre 700 km dal confine italiano. Per coloro che si stanno chiedendo il motivo per cui il comune è considerato parte dell’Italia, anche se si trova in Svizzera, è semplicemente perché si tratta di una exclave italiana.

Per anni la città è stata la meta preferita dagli appassionati del gioco di tutta Italia ed Europa. Sfortunatamente, nel 2018 le famose sale da gioco sono andate in bancarotta e ancora oggi la sede si trova in una situazione di chiusura temporanea nell’attesa che vengano emanate le decisioni finali da parte del tribunale. Per questo motivo, ai giocatori non restano che soluzioni digitali come NetBet casino online nell’attesa che vengano riaperti i locali fisici.

Cosa vedere e fare a Campione d’Italia

Come accennato sopra, le sale da gioco sono temporaneamente chiuse, motivo per cui i visitatori di questa cittadina potrebbero voler trovare qualcos’altro da fare. La buona notizia è che anche se il comune è piccolo, ha tanto da offrire per i turisti, grazie alla sua posizione vicino alle Alpi e al Lago di Lugano, da dove è possibile praticare tantissime attività diverse. Ecco cosa vedere e fare a Campione d’Italia:

  • Kayak sul Lago di Lugano. Il lago a ridosso della cittadina è perfetto per praticare diversi sport acquatici, come il kayak. Molti turisti si tengono in forma proprio praticando questa attività in mezzo al lago. Dato che è richiesta una certa forza, coloro che non hanno intenzione di faticare possono anche decidere di fare un giro in barca o semplicemente rilassarsi passeggiando sulle sponde e ammirando il paesaggio meraviglioso.
  • Passeggiare per le vie del centro. Il centro di Campione d’Italia è veramente piccolo, tuttavia, sono presenti degli edifici gradevoli, in cui scattare foto pittoresche. Nella strada unica che costituisce il centro sono presenti diversi ristoranti in cui è possibile assaggiare dei piatti tipici sia della tradizione italiana, ma anche di quella svizzera. In questo comune le due culture sono perfettamente combinate, altro motivo per cui vengono attirati tanti turisti dal resto d’Europa.
  • Visitare le chiese. Coloro che apprezzano l’architettura storica e sacra possono trovare diverse chiese che meritano di essere visitate proprio in questa cittadina. La Chiesa di Santa Maria dei Ghirli e la Chiesa-Oratorio di San Pietro sono tra le più frequentate e consigliate per coloro che desiderano vedere, rispettivamente, affreschi e resti di una necropoli medievale.

Ricapitolando, la cittadina di Campione d’Italia ha veramente tanto da offrire, ben oltre le attività di gioco. Anche senza l’attrazione per cui è tanto famosa in Italia ed in Europa, i turisti possono trovare tante altre cose da vedere e fare per passare una vacanza incredibile. Inoltre, il punto strategico vicino alle Alpi può essere utile anche per coloro che adorano praticare gli sport invernali e sulla neve.

Saint Vincent: cosa fare e cosa visitare in questa località

Saint Vincent è una località della Valle d’Aosta frequenta sia in estate per le temperature più calde rispetto ad altri comuni della regione sia in inverno per la vicinanza ad impianti per praticare sci e tanti altro sport invernali. Le attività da fare e i posti da visitare per coloro che si recano in questa località in vacanza sono tantissimi, in grado di soddisfare davvero tutti i gusti.

Importante sottolineare anche che a Saint Vincent è presente uno dei pochi casinò attivi in Italia. Per coloro che non sono mai entrati in un casinò vero e proprio e si stessero chiedendo che cosa è possibile trovare, l’esperienza è molte simile alle versioni digitali come casino777.ch/it, non a caso i siti online traggono proprio ispirazione dalle sale da gioco reali come quelle presenti in questa località.

Cosa fare e cosa visitare a Saint Vincent

Questa località ha veramente tanto da offrire per turisti e visitatori, nonostante le dimensioni ridotte. Questo principalmente per la posizione rialzata vicino a piste da sci, ma anche a zone termali in cui è possibile rilassarsi, perfette per coloro che desiderano una vacanza meno movimentata. Ecco cosa fare e cosa visitare a Saint Vincent:

Praticare sport invernali nel Col de Joux. Il Col de Joux è il passo nei pressi di Saint Vincent dove sono presenti diversi impianti sciistici in cui è possibile praticare sport invernali. Si tratta di uno dei motivi principali per cui le persone si recano in questa località in vacanza durante i mesi più freddi dell’anno. Attività come sci e snowboard sono le più praticate, tuttavia, coloro che non apprezzano le sensazioni estreme provate durante le discese dalle ripide piste possono provare sci di fondo o semplicemente passeggiare nella zona innevata godendosi il panorama e scattando delle bellissime foto.

Prendere una pausa dallo stress alle terme. La zona termale vicino a Saint Vincent risale al 1770 e consente di avere accesso ad un’acqua curativa, utilizzata principalmente per il benessere della pelle. L’acqua che sgorga da questa fonte termale viene anche bevuta perché ha effetti benefici per l’intestino. Il centro termale è particolarmente attrezzato e oltre alle piscine termali in cui immergersi in dell’acqua calda, è possibile fare diversi trattamenti estetici e massaggi, curando la salute del corpo e della mente davvero a tutto tondo. Si tratta di un ottimo modo per allontanarsi dal tipico stress cittadino.

Passeggiare nel comune. Il comune è abbastanza piccolo, tuttavia, offre alcuni punti caratteristici e pittoreschi da ammirare durante una passeggiata e immortalare con una foto. Per visitare il comune è possibile scegliere sia i mesi invernali che i mesi estivi. D’estate il paesaggio è particolarmente verde, mentre d’inverno spesso è presente la neve, motivo per cui si tratta di un’ottima località per coloro che vogliono passare il Natale in bianco.

Saint Vincent attira tanti turisti e visitatori durante tutto l’anno e per buoni motivi. Ha sicuramente tutto ciò che serve per passare una vacanza incredibile sia d’estate che d’inverno.

Idee regalo per tifosi e appassionati calcio che piaceranno di certo

Quando arriva il momento di fare un regalo, utilizzare le passioni di una persona può essere sicuramente utile per scegliere l’oggetto giusto. Dato che il mondo del calcio conta un numero impressionante di tifosi, potrebbe verificarsi che la persona per cui si deve acquistare un regalo abbia una certa passione per questo sport, seguendo ogni settimana le partite della propria squadra del cuore.

Per questo motivo, abbiamo deciso di stilare una lista di idee regalo per tifosi e appassionati di calcio con cui non sbagliare mai e che sarà sicuramente apprezzata dalla persona che riceve l’oggetto.

4 idee regalo per tifosi di calcio

Molti tifosi di calcio praticano anche questo sport, tuttavia, non tutti. Alcuni potrebbero non avere più l’età per farlo, altri potrebbero non essere più in forma fisica e altri ancora potrebbero semplicemente essere interessati solo a guardare le partite e non a giocare. Abbiamo considerato questi aspetti nel creare la nostra lista di idee regalo per tifosi di calcio:

  • Smart TV di ultima generazione. La maggior parte dei tifosi segue la propria squadra del cuore in televisione. Per questo motivo, una smart TV di ultima generazione con funzionalità Internet può essere utile non solo per guardare le partite, ma anche per accedere a tutti gli altri aspetti correlati come statistiche dei giornali, quote di scommesse NetBet e video di interviste esclusive post-partita.

  • Maglia della squadra del cuore. C’è qualcosa di magico nel ricevere la maglia della propria squadra del cuore, soprattutto se con il nome di uno dei giocatori più forti presenti all’interno della rosa. La maggior parte delle squadre dispone di negozi online dove è possibile acquistare facilmente le maglie di gara ufficiali, da indossare o collezionare. Per rendere il regalo ancora più speciale, è possibile provare ad ottenere un autografo da un calciatore della squadra prima di regalare la maglia.

  • Pallone ufficiale della Serie A. Ogni anno vengono realizzati dei palloni diverse per le competizioni di calcio, come la Serie A. Per questo motivo, molte persone hanno una vera e propria collezione da arricchire nel tempo. Nel caso in cui il tifoso per cui stai acquistando il regalo apprezzi i palloni e ne possieda già alcuni, aggiungerne un altro alla collezione verrà sicuramente apprezzato. Se non ne possiede neanche un uno potrebbe essere un ottimo modo per incentivare l’inizio di una collezione.

  • Impianto audio all’avanguardia. Le immagini di una partita in televisione sono fondamentali, tuttavia, anche l’audio è importante, dato che permette di vivere l’esperienza al massimo, seguendo la telecronaca e i rumori dello stadio. Pertanto, un impianto audio all’avanguardia, magari da abbinare alla smart TV consigliata sopra, potrebbe essere un regalo perfetto per i tifosi di calcio che seguono le partite da casa. Esistono molti modelli sul mercato da soundbar da posizionare sotto la televisione a interi impianti composti da più casse per creare un audio veramente coinvolgente.

Ricapitolando, queste sono alcune idee regalo per tifosi di calcio con cui si può essere certi che l’oggetto dato verrà apprezzato.

Quali sono i principali vantaggi della certificazione ISO per la tua azienda?

Ogni azienda si domanda legittimamente se l’ottenimento delle certificazioni ISO valgono il costo richiesto. La risposta tuttavia è quasi unanimemente positiva. Infatti il 98% delle aziende certificate ISO lo considera un buon o un ottimo investimento asserendo che questa ha chiari vantaggi in termini di operazioni, soddisfazione del cliente e coinvolgimento dei dipendenti.

La certificazione è infatti il mezzo per attestare, tramite un certificatore di terze parti come FT Consulting, la capacità di un’azienda (o entità aziendale) di fornire un servizio, prodotto o sistema che soddisfi i requisiti del cliente e i requisiti legali e normativi. Assicura che il Sistema di Gestione per la Qualità messo in atto (il cui scopo è il raggiungimento degli obiettivi prefissati con obbligo di risultato) soddisfi i requisiti della norma prescelta (ISO 9001, ISO 14001, ecc.) Si concentra sull’efficacia del Sistema di Gestione della Qualità nel soddisfare i requisiti del cliente.

Tutti i vantaggi concreti per ottenere la certificazione ISO

Promuove l’adozione delle migliori pratiche

La certificazione ISO e altri standard consentono ad ogni azienda di applicare le migliori pratiche riconosciute a livello internazionale. Esistono standard per tutto, dalla gestione della qualità alle prestazioni ambientali, alla sicurezza delle informazioni, alla sicurezza alimentare, alla gestione del rischio e alla salute e sicurezza.

Migliora la produttività

La conformità agli standard richiede di definire, documentare e monitorare chiaramente i processi aziendali. Bisognerebbe fissare anche obiettivi iniziali e finali per un’attività e misurare così i progressi, permettendo di correggere il tiro in fase operativa. Questo lavoro di strategia e pianificazione è essenziale per costruire un business produttivo ed efficiente.

Garantisce la soddisfazione del cliente  

Gli standard imposti come requisito per l’ottenimento della certificazione ISO contribuiscono alla soddisfazione del cliente migliorando la gestione dei reclami, il controllo di qualità e il monitoraggio della soddisfazione del cliente. Le ricerche svolte rispetto alle aziende in possesso di questi standard indicano che uno dei principali vantaggi della certificazione è la diminuzione del numero di reclami dei clienti.

Migliora il reddito aziendale

Una certificazione può aumentare i profitti di un’azienda. Studi di monitoraggio hanno chiaramente rilevato che tre aziende su cinque che hanno ottenuto la certificazione ISO avevano aumentato i propri ricavi. L’aumento del loro reddito è stato significativamente maggiore di quello delle società non certificate.

Le aziende che ottengono i risultati migliori sono quelle che si impegnano costantemente per migliorare le proprie operazioni, e non solo prima del successivo audit di rinnovo della certificazione.

Facilita l’accesso a nuovi mercati

Il rispetto degli standard consente alle aziende di accedere a nuovi mercati. È il caso, ad esempio, della necessità di idoneità per contratti governativi che richiedono il rispetto di determinati standard o far parte della catena di fornitura di una grande azienda o di un grande progetto. Diversi standard sono riconosciuti a livello globale e possono rafforzare la credibilità aziendale e/o della brand awereness presso i clienti nei mercati internazionali.

Favorisce il coinvolgimento del team

L’adesione agli standard ISO può aumentare il coinvolgimento e la produttività dei dipendenti. Le aziende certificate ottengono risultati migliori in termini di soddisfazione sul lavoro, fatturato, assenteismo, motivazione dei dipendenti e comunicazione tra manager e dipendenti.

Il processo per ottenere le certificazioni ISO coinvolge manager e dipendenti che lavorano insieme più strettamente e utilizzano processi coerenti per raggiungere obiettivi comuni. I dirigenti e i dipendenti diventano più determinati a migliorare le operazioni e a farlo insieme.

Processo adatto ad aziende di tutte le dimensioni

La certificazione è vantaggiosa per le aziende di tutte le dimensioni, anche quelle con pochi dipendenti. A volte le piccole imprese ottengono la certificazione per soddisfare i requisiti della catena di fornitura o perché desiderano adottare le migliori pratiche.

Le shortlist degli Oscar 2021: Italia con 3 titoli.

Sono state pubblicate in questi giorni le shortlist degli Oscar 2021, con un leggero ritardo a causa della posticipazione data dalla situazione di emergenza sanitaria. La cerimonia che di solito si tiene alla fine di febbraio è stata fissata per il giorno 25 aprile 2021. I candidati saranno estratti da queste shortlist il 15 marzo. Non si conoscono ancora i dettagli della cerimonia, dove si terrà o chi parteciperà, ma non per questo non c’è una grande attesa ed emozione come ogni anno.

Sicuramente ci si deve aspettare una certa quantità di cambiamenti e scelte insolite, che romperanno alcune tradizioni del premio. Tutti gli italiani vorrebbero veder vincere uno dei tre titoli del Bel Paese che sono stati scelti, e molti si affretteranno anche a piazzare una scommessa sui possibili candidati e addirittura sui vincitori. Se vuoi scoprire come fare vai su casinoitaliani.it. Di seguito i dettagli sui film scelti dall’Academy.

Notturno

Il primo tra gli italiani selezionati è il documentario Notturno di Gianfranco Rosi. Questo titolo è stato scelto tra 238 film presentati alla commissione. Rosi voleva anche entrare nella categoria migliori film stranieri, ma purtroppo non è stato scelto per questa. Il film, uscito il 9 settembre e presentato anche al Festival del Cinema di Venezia, è stato girato nel corso di tre anni tra i confini di Iraq, Kurdistan, Siria e Libano. Il titolo rappresenta la situazione di guerra continua che dà la sensazione a chi vive lì di essere immerso in una perenne notte senza luce. Per Rosi, autore già premiato con Leone d’Oro e Orso d’Oro, la candidatura all’Oscar potrebbe rappresentare un vero onore per confermare in maniera definitiva la sua brillante carriera.

La vita davanti a sé

Scelto tra 136 titoli per miglior colonna sonora, questo film di Edoardo Ponti, targato Netflix Original, ha tra i protagonisti Sophia Loren, la madre del regista, sul set dopo quasi 10 anni di pausa. Nonostante l’età (la Loren è nata a Roma nel 1934) la sua performance è considerata magistrale e intensa, e non ci si stupirebbe se ricevesse l’ennesima candidatura. La trama è basata sull’omonimo romanzo del 1975 di Romain Gary, traslato dal setting originale della periferia parigina, a una italianissima Bari. La storia parla di solitudine, amore e solidarietà, e amicizia che supera i confini di razza e religione.

Questo stesso film ha avuto la candidatura ai Golden Globe come miglior film in lingua straniera e come miglior canzone. Per la possibile candidatura agli Oscar di Sophia Loren invece bisognerà aspettare il 15 marzo. La bellissima canzone “Io sì” nasce dalla collaborazione di Laura Pausini con Diane Warren e Niccolò Agliardi, ed è il principale motivo della scelta di questo film nella short list miglior colonna sonora.

Pinocchio

La pellicola Pinocchio di Matteo Garrone compete nella categoria make up e acconciatura. Questo film del 2019 ha già vinto cinque categorie al David di Donatello, anche per quanto riguarda make up e acconciature. La particolarità di questa versione del racconto è il rispetto e la fedeltà nei confronti dell’originale. Infatti il regista ha curato al massimo i dettagli di scelta degli attori, costumi, make up ed effetti speciali, per recuperare quella stessa atmosfera che chiunque abbia letto Collodi può ricordare.

Benigni ritorna nella storia questa volta nei panni di Geppetto, trattenuto e straziante, mentre Pinocchio è interpretato da Federico Ielapi, minuto ma tosto, sempre in equilibrio fra intraprendenza e desiderio di appartenere, disobbedienza e lealtà. Questo film è anche l’ultimo lavoro di Gigi Proietti, che per qualche scena appare come un intensissimo Mangiafuoco.

Attesa fremente

Si spera che presto verranno pubblicati ulteriori dettagli riguardanti le modalità di svolgimento dell’evento degli Oscar 2021, augurandosi che sia possibile ammirare le star che sfilano sul red carpet, ascoltare le interviste, guardare gli emozionanti momenti dell’annuncio del vincitore.

Quest’anno più di altri si ha bisogno di un evento grandioso e speciale, per sollevare il morale di tutti gli appassionati del mondo che hanno dovuto rinunciare spesso alla visione dei nuovi film al cinema e alla partecipazione a festival, a causa della pandemia. I titoli di quest’anno sono comunque di alta qualità, nonostante molte produzioni siano state interrotte e molti lavoratori del settore si siano ammalati, quindi non ci si può aspettare che grandi emozioni anche da questa particolare edizione del premio Oscar.

Merano in inverno: tra sci, mercatini di natale e cultura

La bella e caratteristica Merano è una delle poche città a essere denominata in modi diversi: città dei giardini, città del benessere, città storica e moderna. È inoltre mondana ma allo stesso tempo tranquilla e, dopo Bolzano, è la seconda città più grande del Trentino Alto Adige.

Merano è una città vivace, con eventi internazionali di grande rilievo: il Merano Forst Grand Prix, il Merano Jazz festival e anche le Merano Music Weeks, un evento internazionale di musica sinfonica, la tradizionale Festa dell’Uva e ovviamente i mercatini di Natale. In altre parole, la città si arricchisce durante tutto l’anno da manifestazioni culturali, sportive, enogastronomiche e tradizionali.

Il periodo dei mercatini di Natale è uno dei più emozionanti della città. Nell’aria si sentono i profumi del vin brûlé, delle spezie e della pasticceria tipica e le canzoni di Natale si sentono invadono le strade del centro. Il mercatino di Natale di Merano è il più grande della zona e offre oggetti di artigianato locale, realizzati in legno, vetro o ceramica, tessuti tradizionali, in particolare lana oltre a torte e altri prodotti tipici. Senza dimenticare le prelibatezze enogastronomiche che si possono degustare al momento. Purtroppo quest’anno a causa del Covid19, tutti i mercatini delle province dell’Alto Adige sono stati cancellati, per cui bisognerà attendere l’inverno 2021-2022 per poter nuovamente tornare e respirare l’atmosfera natalizia che questi mercatini sono in grado di regalarci.

Oggi Merano è una città rinomata come centro curativo grazie al suo clima favorevole e alle acque curative. Le Terme di Merano si trovano nel centro della città, a pochi minuti dalla zona dei negozi più rinomati e sono costituite da 12 piscine esterne, (funzionanti solo in estate), 13 piscine interne (all’interno di una struttura cubica di vetro che offre una splendida vista sulla città), 8 saune e un centro estetico.

Il nome di Sissi, regina dell’Impero Austro-Ungarico, è legato alla storia di Merano. Una statua è stata eretta in suo onore nel parco centrale della città, Elisabetta Park. Qualche anno fa gli è stato dedicato anche un sentiero escursionistico, denominato “Sentiero di Sissi”.

Molto importante è anche il meraviglioso Castello Trauttmansdorff, dove l’imperatore soggiornò due volte durante la sua permanenza nella zona. Oggi il castello è una delle mete turistiche più conosciute della regione: la struttura rappresenta un mirabile collegamento tra arte e natura grazie ai i suoi 80 paesaggi botanici e la bellezza delle diverse fioriture a seconda delle stagioni.

L’antica torre di Merano, nota come Pulverturm, è un’antica torre militare alta 28 metri. La Torre è l’ultima testimonianza di un antico castello della zona e rappresenta una delle attrazioni più visitate di Merano. Una volta in cima si gode di una meravigliosa vista panoramica e salendo la scala metallica posta al suo interno si raggiungeranno fino a 12 metri di altezza che vi permetteranno di ammirare l’intera città, la valle e le montagne che la circondano.

Dove alloggiare

Per quanto riguarda il vostro soggiorno vi consigliamo un hotel a Merano, l’Hotel Eschenlohe, una struttura a 4 stelle situata a Scena, a pochi km da Merano in Alto Adige, e circondata dalla natura mozzafiato con il suo inconfondibile mix di paesaggi montani e vegetazione mediterranea. Un’altra opzione per soggiornare nei dintorni di Merano è rappresentata dall’Hotel Alpin, situato anch’esso a Scena e in grado di garantire tutte le comodità di una struttura a 4 stelle. L’hotel, immerso nella natura, potrà offrirti tanto relax e un tocco di lusso: è infatti disponibile per tutti i clienti un’area wellness Green Spa con sauna e infinity pool panoramica per rigenerare corpo e mente.

Relax e benessere

All’Hotel Eschenlohe vi godrete il relax in un ambiente accogliente, raffinato e in grado di rigenerare corpo e mente, con vista panoramica sull’incantevole paesaggio di Merano e dintorni.

Potrete sfruttare la piscina infinity esterna, l’oasi di benessere La Vita Spa, la palestra o la zona relax, il tutto mentre ammirate la spettacolare cornice delle montagne altoatesine. Regalatevi uno dei tanti trattamenti offerti dalla struttura o un massaggio rilassante affidato alle sapienti mani dello staff altamente qualificato.

Cibo gourmet

Se siete amanti della buona cucina, il ristorante dell’Hotel Eschenlohe ha ciò che fa per voi. Agli Schenna Hotels, infatti, vengono utilizzati solo prodotti freschi di stagione e di origine locale.

Lo chef Johannes vi sorprenderà con deliziose creazioni gourmet ispirate alla cucina alpina e mediterranea.

La colazione e il pranzo vi sorprenderanno grazie all’ampio buffet e alle materie prime di qualità ma il vero pezzo forte è costituito dal menu gourmet a 5 portate serale, il vero protagonista dell’esperienza culinaria Schenna Hotels. Questo pasto unirà piatti stagionali preparati con materie prime locali ad ottime etichette provenienti dalla cantina della struttura.

In vacanza alle Antille, viaggio nel paradiso terrestre.

Le Antille sono considerate a ragione tra i più bei posti dell’intera superficie terrestre, sono un arcipelago con oltre 21.550.000 di abitanti dell’America centrale caraibica.

Acqua cristallina, scenari incontaminati e clima mite fanno delle Antille un vero e proprio paradiso terrestre.

Le isole formano un arco geografico che parte dal sud della Florida e giunge fino alle coste del Venezuela.

L’arcipelago delle Antille sono isole calcaree, vulcaniche o residui di antiche eruzioni per lo più montagnose, con l’eccezione di Cuba. Sono situate nel mar dei Caraibi e sono tutte  isole di inestimabile bellezza.

Sono molto frequentate dai turisti e per questo motivo sono particolarmente attrezzate dal punto di vista ricettivo con numerosi hotel, alberghi, villaggi vacanze e resort.

L’architettura delle varie isole è influenzata da molti stili, spagnolo, afrocubano ed olandese.

Grandi e Piccole Antille

Si dividono in Grandi e Piccole Antille.

Delle Grandi Antille fanno parte l’ Arcipelago cubano, le Isole Cayman, la Giamaica, Haiti,  Repubblica Dominicana , Porto Rico ed alcune isole americane.

Le Piccole Antille

Il Porto di Antigua

Le più note isole definite Piccole Antille sono: Isole Vergini, AnguillaAntigua e Barbuda, Venezuela, Repubblica Dominica, Martinica, Barbados, Trinidad e Tobago.

Le Antille Olandesi

C’è un altro gruppo di isole Antille quelle definite olandesiBonaire, Curaçao, Saba, Sint Eustatius e Sint Maarten. Di queste non fa più parte Aruba isola famosa per le sue spiagge che si è resa autonoma

Su ognuna delle isole i turisti vengono attratti oltre che dalle bellezze naturali dallo stile di vita, che scorre a ritmo di balli e canti caraibici e che nelle ore notturne accende questi angoli di paradiso.

L’isola di Cura’o è stata dichiarata patrimonio dell’Unesco, è dotata di un bellissimo acquario e di un parco marino di inestimabile valore.

L’isola di Bonaire è la meno frequentata e la più selvaggia ottima per chi ama rilassarsi e farsi cullare dall’acqua cristallina immerso tra le decine di specie ittiche variopinte.

L’isola di Saba è intermante coperta di foreste tropicali dove si possono ammirare splendi uccelli multicolori.

Tra le più frequentate l’isola di St. Marteen con le sue spiagge Maho Bay e della Baie orientale.

Ed infine St. Eustatius con i suoi edifici costruiti nell’età coloniale ed il porto più importante dell’arcipelago delle Antille, tra i più trafficati per le rotte verso l’Europa.

Perché scegliere una torta nuziale personalizzata

Le torte nuziali, come tutti sanno, vanno servite solamente alla fine del ricevimento, proprio nel momento in cui tutti gli invitati al matrimonio possono ammirarle. Nei matrimoni le torte non sono solamente un dolce con il quale concludere un sontuoso pasto, ma sono parte del matrimonio in quanto racchiudono molti altri significati.

Le torte nuziali devono essere in linea con lo stile scelto per il matrimonio, con la location e devono seguire anche la personalità della coppia di sposi. È quindi evidente che si tratta di un elemento molto importante e va studiato e pianificato con la dovuta attenzione.

Il vantaggio delle torte nuziali personalizzabili

Nuova Pasticceria, oltre ad avere alle spalle una lunga tradizione nella preparazione di torte, si mette a disposizione per aiutare gli sposi a scegliere le torte nuziali più adatte ai loro gusti ed esigenze, creando dolci personalizzati nel colore, nella forma e negli ingredienti.

Con le torte personalizzate nessun dolce sarà uguale all’altro. Ogni matrimonio avrà quindi la sua torta, ma vi sono degli aspetti che vanno considerati nella scelta.

Uno di questi è proprio il tema del matrimonio che deve legare ogni piccolo elemento con un filo invisibile che, di tanto in tanto, emerge in maniera elegante. Può trattarsi di un colore, di un tipo di fiore o di un tema, ma deve essere ripreso dalla torta.

Nuova Pasticceria esaudisce i gusti e le esigenze degli sposi poiché sono loro ad essere festeggiati, e sono loro i primi ai quali la torta deve piacere. In questa pasticceria dalla lunga tradizione vengono realizzate torte che accontentano tutti gli ambiti: estetico e culinario. E questo viene fatto utilizzando solo materie prime d’alta qualità.

La scelta è piuttosto ampia e può abbracciare sia le torte nuziali classiche, sia quelle in stile americano, che sono a più piani e decorate con creazioni in pasta di zucchero. Nuova Pasticceria sa che anche le torte per matrimonio seguono le mode, e per questo è sempre aggiornata sulle nuove tendenze.

Il significato della torta nuziale

Le tendenze, come accennato, cambiano nel tempo, ma la realizzazione delle torte nuziali è un qualcosa che viene tramandato dall’antica Grecia.

L’evoluzione di questo tipo di dolce ha portato, nell’Ottocento, alla realizzazione delle torte con copertura bianca, che stava a significare la purezza delle spose e, più in generale, erano un augurio di abbondanza e prosperità.

Oggi, il significato della torta nuziale si è ampliato e si è andato adeguando alle esigenze della modernità con torte classiche, shabby o colorate. La personalizzazione è la base di ogni desiderio per Nuova Pasticceria.