Archivi tag: Week end nelle Marche

Un week end a Pesaro, cosa fare e vedere.

Se sei alla ricerca di idee per i tuoi week end, nelle Marche, la città di Pesaro è una meta ideale per trascorrere un paio di giorni in assoluto relax.

Città di origine romana costruita lungo il tracciato della via Flaminia, Pesaro visse il suo periodo di maggiore splendore tra il XVI ed il XVII secolo, con la signoria dei Della Rovere.

Sin dal ‘500 si sviluppò la lavorazione della maiolica che la rese famosa quasi al pari del suo cittadino più illustre, il compositore Gioacchino Rossini, la cui casa natale è possibile visitare percorrendo l’omonima strada.

Con la sua caratteristica posizione fra due colline a strapiombo sul mare, Pesaro possiede una bella spiaggia sabbiosa e rappresenta destinazione di viaggi all’insegna della cultura e del turismo balneare.

Pesaro e Gioacchino Rossini

La città è legata al celebre compositore Gioacchino Rossini che qui nacque nel 1792.

A lui sono dedicati il Tempietto Rossiniano, che ne conserva oggetti di sua appartenenza, il conservatorio e l’omonimo teatro della città che ogni estate ospita il Rossini Opera Festival, punto di riferimento per gli amanti della musica lirica di tutto il mondo. 

Visitabile la sua casa natale (casa-museo Rossini) che conserva diverso materiale documentario.

 Ad un lascito del musicista si deve il Conservatorio, inaugurato sul finire dell’800, è che oggi una delle scuole musicali più famose al mondo.

Cosa vedere a Pesaro

 Cuore di Pesaro è la Piazza del Popolo, dominata dalla presenza di una grande fontana del XVII secolo con cavalli marini e tritoni e dall’elegante Palazzo Ducale.

 Sempre in Piazza del Popolo si trova la Chiesa di Sant’Ubaldo, in cui sono sepolti Guidobaldo duca d’Urbino e la moglie Vittoria Farnese. 

Tra gli altri luoghi di interesse da visitare: la vicina Chiesa di San Domenico con un bel portico gotico risalente al 1395, la Cattedrale di Santa Maria Assunta costruita nel XII secolo sui resti di un edificio tardo-romano, la Rocca Costanza, fortezza con maestoso torrione cilindrico del Quattrocento.

I Musei di Pesaro

Per ripercorrere la storia locale e ammirarne le testimonianze, si possono visitare i Musei Civici che includono la Pinacoteca Civica e il Museo delle Ceramiche, oppure il Museo e Biblioteca Oliverani.

Il Lungomare

Per chi decide di trascorrere un soggiorno a Pesaro, si ricorda che sul lungomare è presente la pista ciclabile (parte della Ciclovia adriatica) e che sono molto interessanti le zone interne le quali, soprattutto in primavera e in estate, permettono passeggiate nella natura con temperature miti e gradevoli.

Di rilievo anche le attività legate al tempo libero, numerosi i concerti che si tengono al Palafiera.

E’ inoltre possibile degustare la locale cucina marchigiana nelle trattorie e nei ristoranti della zona.

San Benedetto del Tronto: storia, cultura e tanto mare.

San Benedetto del Tronto è un comune della regione Marche. E’ una città ricca di attrazioni non solo legate al mare. L’impianto urbanistico è moderno, con una vocazione proiettata verso il futuro ma non mancano le testimonianze di una storia antica e molto ricca.

Cosa visitare a San Benedetto del Tronto

Basti pensare alla torre dei Gualtieri, risalente al XIV secolo, il simbolo più rappresentativo della città, o alla torre Guelfa, che domina l’antico confine tra lo Stato Pontificio e il Regno delle Due Sicilie.

Tra le chiese da visitare: la seicentesca Cattedrale di Santa Maria della Marina e la Chiesa di S. Francesco conserva al suo interno un Cristo Re bizantino del XIII secolo.

In molte opere più recenti, poi, è evidente la vivacità culturale di San Benedetto del Tronto, specie di quella cultura marinara che, da sempre, costituisce l’anima della vita cittadina.

Tra i più noti si annoverano i monumenti al pescatore e alla sua famiglia, alla “retara“, al gabbiano Jonathan, tutti lavori di grandi artisti che si richiamano proprio alla civiltà del mare.

Tra gli esempi più fulgidi dell’arte contemporanea, infine, occorre ricordare “L’isola dell’arte”, vera e propria galleria all’aperto, fiore all’occhiello di Viale Secondo Moretti, il cuore di San Benedetto.

Tra i luoghi che meritano l’attenzione del turista, ricordiamo in particolare la suggestiva Torre dei Gualtieri.

Il lungomare di San Benedetto del Tronto

Molto frequentata soprattutto nel periodo estivo, la città possiede un meraviglioso lungomare costeggiato dalle palme e viene insignita costantemente della Bandiera Blu.

San Benedetto del Tronto rappresenta, infatti, un’importante stazione del turismo balneare, la più nota della Riviera delle Palme, che richiama visitatori dall’Italia e dall’estero.

Ma è il lungomare a rappresentare, oggi come un tempo, il cuore della San Benedetto turistica, molto frequentato e ricco di attrattive.

Per chi desidera trascorrere un piacevole weekend al mare, San Benedetto del Tronto vanta un’ottima consistenza ricettiva, tra esercizi alberghieri e residence, oltre a una buona e ricca tradizione nella ristorazione (da provare il tradizionale brodetto alla sambenedettese).

Al mare, elemento imprescindibile per l’economia cittadina, sono dedicati il Museo Ittico “Augusto Capriotti” e il Museo della Pesca e della Civiltà Marina.

La vicinanza della città al verdeggiante paesaggio collinare dei dintorni, disseminato di suggestivi borghi di origine medievale, permette comode escursioni per tutti gli appassionati d’arte e cultura.

Infine una lunga e funzionale pista ciclabile, che copre parte della riviera adriatica, consente lunghe e rilassanti passeggiate in bicicletta per vivere soggiorni all’aria aperta.

Un week end ad Urbino nelle Marche.

Sei alla ricerca di un week end in una città d’arte ricca di fascino ed atmosfera ? Scegli Urbino nella regione Marche.

Città natale di Raffaello, Urbino rappresenta uno dei migliori esempi del Rinascimento italiano.

La città, il cui centro storico dal 1998 è Patrimonio dell’Umanità Unesco, si adagia su due colli ed è circondata da bastioni e mura.

Cosa visitare ad Urbino

Tra le numerose bellezze artistiche da visitare, la Chiesa di San Domenico (che ha conservato sulla facciata esterna i resti della chiesa gotica e un rilevante portale rinascimentale), la Chiesa di San Francesco (rifatta nel 1742 dal Luigi Vanvitelli) e la Chiesa di Sant’Agostino. 

Ancora il Palazzo Ducale, che ospita il Museo Lapidario e la Galleria Nazionale delle Marche (nella quale si possono ammirare opere d’arte quali “La Muta” di Raffaello, “L’Ultima cena” di Tiziano e “La Flagellazione” di Piero della Francesca).

Di fronte al Palazzo si innalza il Duomo, ricostruito nel 1800 in forme palladiane. Da visitare anche la Casa natale di Raffaello, arredata con mobili d’epoca.

In Piazza Rinascimento è invece collocato uno dei dodici obelischi egizi originali presenti in Italia, risalente all’epoca di Hofra o Apries.

Nel quartiere medievale di San Giovanni, inoltre, si trovano due piccoli oratori che custodiscono importanti opere d’arte: l’Oratorio di San Giovanni e l’Oratorio di San Giuseppe.

L’accoglienza a Urbino può contare su un gran numero di residence, alberghi, agriturismi, bed&breakfast e campeggi che fanno della città meta scelta per weekend culturali, gastronomici e naturalistici.

Da provare i prodotti tipici della zona, tra cui ricordiamo la casciotta di Urbino (antica varietà di formaggio che vanta la denominazione DOP) e la crescia sfogliata di Urbino (speciale piadina marchigiana da farcire).

[mks_button size=”large” title=”Prenota on line il tuo hotel a Urbino” style=”squared” url=”http://www.booking.com/city/it/urbino.it.html?aid=306534″ rel=”nofollow” target=”_self” bg_color=”#1e73be” txt_color=”#FFFFFF” icon=”” icon_type=””]

Week end in Italia: il Centro Storico di Urbino

Tra i maggiori luoghi del Rinascimento italiano, Urbino vanta un centro storico Patrimonio dell’Umanità UNESCO dal 1998, testimonianza dell’importante eredità architettonica che tra i  secoli XV e XVII fiorì nella città marchigiana.

Il suo centro si è conservato pressoché intatto fino ai giorni nostri e include tra i suoi tesori il Palazzo Ducale. La sua costruzione ebbe inizio nel 1455 e continuò sotto la direzione dell’architetto Luciano Laurana. Il Palazzo include oltre duecento sale e conserva buona parte degli elementi che hanno contraddistinto la vita di corte del basso Medioevo e in epoca rinascimentale.

Tra i dettagli stilistici che lo caratterizzano i tipici “torricini” che ne adornano la facciata posteriore e un elegante cortile a quadriportico sul quale si affaccia la Biblioteca del Duca e il monumentale scalone che conduce alle stanze. Il palazzo è sede della Galleria Nazionale delle Marche, che custodisce numerosi dipinti dal Trecento al Seicento tra cui capolavori di Raffaello, di Tiziano, di Piero della Francesca e di Paolo Uccello.

La ricchezza artistica e architettonica di Urbino è data dall’insieme di tanti altri edifici tra cui il Duomo, in stile neoclassico che contiene alcune tele di Federico Barocci; l’Oratorio di San Giovanni Battista, del XIV secolo, dove ammirare un imponente ciclo di affreschi quattrocenteschi; la vicina Chiesa di San Francesco, trecentesca, oppure la gotica Chiesa di San Domenico.

Ricordiamo, inoltre, che Urbino è la città di Raffaello Sanzio, e che qui, nell’omonima via, è possibile visitare la casa natale dell’artista. Si tratta di un edificio modesto del XV secolo, oggi sede di un’accademia e di un museo. Nella stanza in cui nacque, si può ammirare una “Madonna con bambino” dipinta in giovane età, oltre ad alcune tele del padre Giovanni Santi.

Ciò che colpisce visitando Urbino è uno scenografico tessuto urbano complessivo, composto di stradine, sottopassaggi, saliscendi e scalette, eleganti palazzi rinascimentali e sobrie piazze, conservando la fisionomia che l’ha resa grande ai tempi di Federico da Montefeltro.

La città, inoltre, è molto vivace e perfetta per una visita in ogni periodo dell’anno anche perché sede della prestigiosa università “Carlo Bo”, fondata nel 1506 da Guidobaldo, figlio di Federico da Montefeltro. Urbino si attesta così un dinamico polo turistico e culturale dell’Italia centrale.

[mks_button size=”large” title=”Prenota on line il tuo hotel a Urbino” style=”squared” url=”http://www.booking.com/city/it/urbino.it.html?aid=306534″ rel=”nofollow” target=”_self” bg_color=”#1e73be” txt_color=”#FFFFFF” icon=”” icon_type=””]