fbpx
Silvio Orlando in Il nipote di Rameau
Silvio Orlando in Il nipote di Rameau
Spettacoli

“Teatro Civile”, il programma della rassegna del Teatro Gesualdo

1

Parte a gennaio 2014 la quinta stagione di “Teatro Civile”, la grande rassegna organizzata dal Teatro “Carlo Gesualdo di Avellino in collaborazione con il Teatro Pubblico Campano.

Bisognerà attendere mercoledì 22 gennaio 2014 per assistere al primo spettacolo in cartellone, ma ne varrà la pena.

Appuntamento con “Il nipote di Rameau”, il capolavoro satirico di Denis Diderot, diretto e interpretato da Silvio Orlando con Amerigo Fontani e Maria Laura Rondanini.

Il secondo appuntamento in programma è quello di martedì 18 febbraio 2014. Sarà firmato Sergio Rubini, il grande attore e regista pugliese che racconterà la storia di Matteo Salvatore, poeta degli “ultimi” nel suo “Di fame, di denaro, di passioni”.

L’edizione 2013-2014 di “Teatro Civile” si chiuderà con un toccante e intenso omaggio a Paolo Borsellino, il giudice ucciso dalla mafia, che sarà ricordato sul palcoscenico avellinese con “Paolo Borsellino, essendo stato”, opera teatrale scritta e diretta dal drammaturgo campano Ruggero Cappuccio.

Anche per la rassegna del teatro impegnato il diritto di prelazione per i vecchi abbonati sarà valido fino al 6 luglio. Confermare la propria poltrona costerà 45 euro per un posto unico a tutti e tre gli spettacoli.

Coloro che desiderano acquistare contestualmente l’abbonamento di “Grande Teatro” potranno invece assicurarsi un posto per il “Teatro Civile” a 35 euro. 22 euro è infine il costo per i singoli biglietti a posto unico.

Per il quinto anno consecutivo il Teatro “Carlo Gesualdo” di Avellino porta in città grandi protagonisti della tradizione teatrale impegnata nazionale, ponendosi come obiettivo la costituzione di un’offerta culturale ricca e di grande qualità.

Ulteriori informazioni su spettacoli e biglietti presso la biglietteria di Piazza Castello ad Avellino oppure telefonando allo 0825 771620.

Spot

Spot

Spot