Home » Spettacoli » Teatro Gesualdo di Avellino al via con Ranieri e la lirica del San Carlo.
Massimo Ranieri, “Sogno e son desto” al Teatro “Carlo Gesualdo” di Avellino.
Massimo Ranieri, “Sogno e son desto” al Teatro “Carlo Gesualdo” di Avellino.
Spettacoli Teatro

Teatro Gesualdo di Avellino al via con Ranieri e la lirica del San Carlo.

Domani sera si apre la stagione teatrale 2014/2015 del Teatro “Carlo Gesualdo” di Avellino.

Dopo due anni di assenza, venerdì 17 ottobre al Teatro “Carlo Gesualdo”con lo spettacolo “Sogno e son desto” torna il grande Massimo Ranieri (Abbonamenti Turno A) per un’anteprima d’eccezione della XIII stagione teatrale avellinese, in programma anche sabato 18 alle ore 21 ed in replica domenica 19 (Abbonamenti Turno B) alle ore 18.30

Tra canzoni senza tempo e monologhi non mancheranno i colpi di teatro affidati alla grande presenza scenica di Massimo Ranieri, in un recital che spazierà ben oltre il repertorio della canzone della tradizione napoletana, interpretando brani famosissimi dei più celebri cantautori italiani e internazionali: da Fabrizio De Andrè a Francesco Guccini, da Charles Aznavour a Violeta Parra.

Massimo Ranieri sarà accompagnato sul palcoscenico del “Gesualdo” da un’orchestra formata da Massimiliano Rosati alla chitarra, Flavio Mazzocchi al pianoforte, Mario Guarini al basso, Luca Trolli alla batteria e Donato Sensini al sax. Maestro d’armi sarà Renzo Musmeci Greco, mentre il disegno delle luci sarà affidato a Maurizio Fabretti.

La seconda novità di questa stagione del cartellone del Teatro Gesualdo di Avellino è il ritorno in città dell’opera lirica.

Sarà infatti il melodramma “L’elisir d’amore” di Gaetano Donizetti l’evento inaugurale della XIII stagione dell’importante istituzione culturale avellinese. Interpretato dal Coro e dell’Orchestra del Teatro di San Carlo di Napoli, diretti da Maurizio Agostini, l’evento è in programma per le giornate del 25 e il 26 ottobre 2014.

L’iniziativa fa parte dell’accordo siglato nell’aprile 2013 dal Presidente del Teatro Carlo Gesualdo, Luca Cipriano, e dal Sovrintendente del Teatro di San Carlo di Napoli, Rosanna Purchia, in base al quale si è strutturata una collaborazione triennale con eventi lirici e sinfonici che impreziosiscano e diano sempre maggiore lustro al cartellone del teatro avellinese.

Dopo lo straordinario successo de “La messa da Requiem” di Giuseppe Verdi, che ha inaugurato la scorsa stagione facendo registrare il tutto esaurito per le due serate di messa in scena, la grande musica lirica torna a riecheggiare sul palcoscenico del “Gesualdo” con la conosciuta e apprezzata opera di Gaetano Donizetti, entrato con la sua partitura nel novero del cosiddetto repertorio classico.

Ma non finiscono qui le iniziative legate all’accordo tra le due istituzioni teatrali campane.

E’ stata infatti recentemente presentata la “Gesualdo Card”, che consentirà a tutti gli abbonati del Teatro “Carlo Gesualdo” di usufruire di importanti sconti sugli eventi lirici e sinfonici in scena al Teatro “San Carlo”.

Gli amanti di questi generi musicali potranno infatti acquistare per ogni opera lirica in programma a Napoli due biglietti di platea al costo complessivo di 100 euro (eslcuse le prime) e due biglietti di platea per la stagione sinfonica al costo complessivo di 50 euro (escluse le prime) presentandosi alla biglietteria del “San Carlo” con la Gesualdo Card.

Nell’ottica di una politica di agevolazioni ai giovani, gli Under 30 abbonati al “Gesualdo” potranno invece acquistare un biglietto di platea per l’opera lirica al prezzo di 30 euro e un biglietto di platea per i concerti sinfonici a 20 euro.

Per maggiori informazioni telefonare al numero 0825.771620

Per tutti coloro che si recheranno al  Gesualdo, segnaliamo la presenza a pochi metri dall’ingresso del Teatro del Diablo Lounge bar, che ha da poco aperto i battenti .

Un nuovissimo locale, luogo ideale dove bere, stuzzicare o cenare qualcosa prima o dopo lo spettacolo.

Per informazioni e prenotazioni dei tavoli telefona allo 0825.460099.


Condividi sui social:

Spot

Spot

Spot