Teatro Alemanni di Bologna

Spettacoli Teatrali

Il Cartellone della Stagione 2019 - 2020 del Teatro Alemanni di Bologna

Il calendario degli spettacoli teatrali con il numero di telefono per acquistare i biglietti.

Quali sono gli spettacoli teatrali in cartellone al Teatro Alemanni di Bologna ? A che ora inizia lo spettacolo ? Quanto costano i biglietti ? I ticket Sono in vendita online ?

Non è sempre facile riuscire ad ottenere informazioni precise dai teatri italiani. Non di rado le rappresentazioni vengono annullate e le date modificate

 Per questo motivo, Agendaonline.it invita i suoi lettori a contattare, sempre, il botteghino o l'ufficio informazioni del Teatro Alemanni di Bologna per avere certezze sulla programmazione, le date e gli orari .

Stagione Teatrale

Settembre

  • Venerdì 20 settembre 2019 ore 21:00 | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    COMPAGNIA TEATRALE DELL’IDRA
    Lo strano caso delle mele avvelenate
    Scritto e diretto da Roberto Garagnani
    Spettacolo comico ambientato negli anni’90 in una piccola città degli Stati Uniti. Le detective Jenny Before e la sua assistente durante l’indagine volta a scoprire chi ha ucciso una dottoranda in filosofia, incontrano ostacoli anche da parte della polizia locale e dell’F.B.I.
  • Domenica 29 settembre 2019 ore 21:00 | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    COMPAGNIA TEATRALE BARRIERE ZERO
    Non perdiamo la testa
    Regia Puccetti - Fuiano

Ottobre

  • Sabato 5 Ottobre 2019, ore 21:00 | STAGIONE DIALETTALE
    Domenica 6 Ottobre 2019, ore 16:00 | STAGIONE DIALETTALE
    COMPAGNIA TEATRALE PIU’ O MENO
    L’ultimo spettacolo alla pia istituzione per poveri artisti
    Scritto e diretto da G.P.Sterpi
    Oramai la speculazione edilizia sta dilagando in città, ed è arrivata a minacciare persino la misera ma gloriosa casa di riposo Pia Istituzione Per Poveri Artisti. Tale chiusura imminente risveglierà l'orgoglio assopito di questi indomiti vecchietti che decideranno di organizzare un ultimo e indimenticabile spettacolo…il cui risultato non è affatto garantito…
  • Mercoledì 9 Ottobre 2019, ore 21 | TEATRO DIFFUSO | CONCERTO
    GIANMARCO BASTA
    Tributo a Enzo Jannacci e i cantattori milanesi
    Concerto-tributo per ricordare Enzo Jannacci, da parte di chi l’ha conosciuto e l’ha amato, attraverso le sue canzoni. Il pubblico sarà condotto in un percorso antologico delle canzoni di Jannacci, condendo il tutto con aneddoti e storie di un personaggio difficilmente catalogabile in quanto genio.
  • Martedì 15 Ottobre, ore 21 | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    ROBERTA MARRELLI
    Sordo “muta”
    Monologo teatrale di e con Roberta Marrelli
    Musiche in scena a cura di Andrea Poltronieri (Sax e clarinetto)
    Il monologo, tratta in maniera discreta temi sociali quali sordità e cancro, riproponendosi di prendere per mano lo spettatore in un viaggio di scoperta e di riflessione lasciando un messaggio positivo di forte e "tangibile" speranza e consapevolezza del fatto che ognuno di noi può fare la differenza e può iniziare ad “ascoltare” ed a considerare ogni singola cosa che gli accade come una possibilità, un messaggio, uno strumento per capire, per credere, per cambiare.
  • Venerdì 18 Ottobre 2019, ore 21 | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    TEATRO DELL’ARGINE
    La divina cucina
    Lo spettacolo si compone di due atti con dodici piccoli frame unite da un unico filo conduttore, il tema del cibo. Partendo dal fortunatissimo libro di Stefano Andrini I segreti della cucina dell'Emilia Romagna, Andrea Cavalieri ha estrapolato vari racconti che restituisce al pubblico insieme alla compagnia teatrale I DevaStanti. Sei coppie di attori si alternano sul palco recitando brevi pezzi legati alla buona tavola e alle esperienze o alle emozioni che essa suscita in noi. Il tutto è arricchito dalla musica dal vivo: voce, violino e contrabbasso.
  • Sabato 19 Ottobre 2019, ore 21 | STAGIONE DIALETTALE
    Domenica 20 Ottobre 2019, ore 16 | STAGIONE DIALETTALE
    COMPAGNIA DEL CORSO
    Staran a vadder
    di Anna Neri - Regia di Fioralba Burnelli
    Nel 1933, per un equivoco, un piccolo malfattore viene scambiato per il medico personale del Duce e quindi, invitato a cena, viene trattato con tutti gli onori dalla nobile famiglia e dal ministro che è ospite particolare. Sul momento vorrebbe sottrarsi, ma quando viene a sapere che verranno usate delle posate d’oro di grande valore decide di restare e allora..
  • Mercoledì 23 Ottobre 2019, ore 21 | TEATRO DIFFUSO | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    COMPAGNIA TEN TEATRO
    Tris di fiori
    Di Angela Mensione
    Divertente commedia ambientata a Parigi, centrata sulle vicessitudini sentimentali ed esistenziali di tre sorelle, con tre caratteri diversi, Viola , lLily e Peonia, che si intrecciano con quelle dei mariti, familiari e amici, con un finale a sorpresa.
  • Sabato 26 Ottobre 2019, ore 21 | STAGIONE DIALETTALE
    Domenica 27 Ottobre 2019, ore 16 | STAGIONE DIALETTALE
    COMPAGNIA DIALETTALE BOLOGNESE ARRIGO LUCCHINI
    Suspèt e scramlézz
    Due atti unici gialli in dialetto bolognese di Gianni Giuliano La Compagnia Dialettale Arrigo Lucchini è uno dei più attivi gruppi di teatro dialettale bolognese ed è il naturale proseguimento dell’arte dell’attore e drammaturgo Arrigo Lucchini. Dal 1984, grazie alla guida prima di Clara Colombini poi di Annamaria Lucchini, rispettivamente moglie e figlia di Arrigo, la Compagnia ha rappresentato a Bologna e in provincia centinaia di spettacoli. Oggi, con oltre trent’anni di attività, essa continua ad interpretare la tradizione petroniana per raccontare il passato con una sensibilità attuale e proporre argomenti per il futuro.
  • Giovedì 31 Ottobre 2019, ore 21 | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    VOCAL COACHING PROJECT (PRIMA ASSOLUTA)
    Anteo -Trentunottobremillenovecentoventisei
    Autore, Regia e Voice off : Stefano Volpe - Suono e luci: Roberto Passuti, Con Marco Soccol e Stefano Volpe
    Pièce teatrale in cui il protagonista dell’opera si ritrova di colpo proiettato nello stesso giorno di 93 anni prima, faccia a faccia con Anteo Zamboni pochi minuti prima di andare incontro al suo destino.

Novembre

  • Sabato 2 Novembre 2019, ore 21 | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    COLLETTIVO BEDO
    Here's to you, Nicola and Bart - Le vite di Sacco e Vanzetti fra le canzoni di Gaber e De André
    Regia di Marco Raffaelli
    Bridgewater, Massachussets, 1920. A partire da questa istantanea spazio-temporale, viene messa in scena una delle vicende più significative dello scorso secolo, ovvero l'arresto, le interminabili vicende giudiziarie ed infine la condanna a morte di due immigrati italiani negli Stati Uniti, Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti, accusati di rapina a mano armata.
  • Sabato 9 Novembre 2019, ore 21 | STAGIONE DIALETTALE
    Domenica 10 Novembre 2019, ore 16 | STAGIONE DIALETTALE
    COMPAGNIA DIALETTALE I AMIGH ED GRANAROL
    Béss … e Lumbrìs
    Scritto e diretto da Lorenzo Guernelli
    Il tutto si svolge a metà degli anni ‘ 60 a Granarolo e più precisamente all’interno di una piccola ,ma dignitosa locanda, gestita da due anziane sorelle, ancora “signorine”. Il lavoro dei campi impegnava quasi tutti i residenti, anche per questo, nessuno avrebbe mai immaginato, che in quel tranquillo contesto contadino, sarebbe potuto accadere… sì tale fattaccio!
  • Mercoledì 13 Novembre 2019, ore 21 | TEATRO DIFFUSO | CONCERTO
    COMPAGNIA TEATRALE B612
    Alla ricerca di G. - Tributo a Giorgio Gaber Monologhi e canzoni di Giorgio Gaber e Sandro Luporini
    Voce e regia: Luca Romanelli
    Tastiere: Irene Calamosca. Chitarre: Gianluca Ronco, Domenico Troncato Una serata "a tutto Gaber", un viaggio tra testi e brani del "teatro canzone" di Giorgio Gaber e Sandro Luporini, alla riscoperta dello sguardo disincantato e ironico del cantautore milanese, mai come adesso così contemporaneo e mai come ora - purtroppo - così ignoto alle nuove generazioni.
  • Sabato 23 Novembre 2019, ore 21 | STAGIONE DIALETTALE
    Domenica 24 Novembre 2019, ore 16 | STAGIONE DIALETTALE
    COMPAGNIA BOLOGNESE DI MARCO MASETTI
    Al busî, dal vôlt i ciâpën
    Due atti scritti e diretti da Luciana Minghetti
    La crisi crea disoccupazione? Con un po’ di fantasia una signorina di tarda età disoccupata e zitella si “inventa” un mestiere per sbarcare il lunario. Con l’assistenza della cameriera troppo impicciona e chiacchierona farà previsioni inventate all’occasione che a volte, stranamente, risulteranno rispondenti alla realtà.
  • Mercoledì 27 Novembre 2019, ore 21 | TEATRO DIFFUSO | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    COMPAGNIA QUARTETTO LIDO’
    Feidó a Gogó con il Lidó
    1) La Purga di Bebè (41')
    Bastiano, produttore di vasi da notte infrangibili, ha invitato a pranzo un cliente molto importante. La giornata sembra cominciare come tutte le altre ma, ben presto, prende una piega alquanto insolita: la figlia Titì, un viziata bambina di tredici anni, non vuole prendere la purga. La madre apprensiva tenta in tutti i modi di coinvolgere il marito nel difficile intento. Nel frattempo arriva il cliente che finisce per rimanere irretito in una dinamica familiare da cui potrà tirarsi fuori solo ....
    2) A me gli occhi (51')
    La domestica di una ricca famiglia usa l’ipnosi per sottomettere i suoi padroni e tutti quelli che le capitano a tiro, sia per evitare di svolgere gli incarichi più pesanti sia per divertirsi un po' alle loro spalle. Ma anche per fare saltare in aria un (a lei) sgradito matrimonio incombente. Chi diventerà una scimmia , chi una Carmen...
  • Giovedì 28 Novembre 2019, ore 21 | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    COMPAGNIA ART&TU
    Marathon L’azione si svolge durante una gara di resistenza al ballo. Un racconto onirico e circolare che ruota attorno ad un’incognita: “Qual è il Premio?” Domanda che risveglia interrogativi etici in relazione alla vita che non trovano risposta sulla scena, ma che vengono rivolti direttamente al pubblico. In questa atmosfera surreale gli attori divengono carne viva, corpi in movimento, umanità che tende, in una spirale di tragica competizione, alla realizzazione del suo sogno.
  • Sabato 30 Novembre 2019, ore 21 | STAGIONE DIALETTALE
    Domenica 1 Dicembre 2019, ore 16 | STAGIONE DIALETTALE
    COMPAGNIA DIALETTALE AL NOSTAR DIALATT
    Un mare’buseder
    Commedia Brillante in 3 atti di Marcello Gamberini- REGIA di Mauro Baricordi
    Si dice che ogni persona abbia almeno un sosia e, comunque, se non c’è, lo si puó sempre inventare. Lo si può far agire in situazioni “scomode” per togliersi d’impaccio. Ma quando un’astuta ficcanaso si mette all’opera, la fantasia deve correre e .....correndo correndo.......chissà che non superi la realtà.

Dicembre

  • Dal Lunedì 2 Dicembre a Sabato 7 Dicembre | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    RASSEGNA SOCIALE patrocinata dalla Regione Emilia Romagna
  • Martedì 3 Dicembre 2019, ore 21 | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    COMPAGNIA PARDO MARIANI
    - IO e L’A
    Scritto e diretto da Pardo Mariani
    Il pittore Paul Martin vive in una soffitta della vecchia Parigi. Da tempo è malato e spesso torna con la mente ai ricordi del passato. La portiera si preoccupa della sua salute e spesso passa a trovarlo. Una sua giovane allieva gli fissa un incontro con un famoso gallerista e Paul felice della notizia continua a dipingere un quadro intitolato Pierrot che ad un tratto si anima e diventa una dolce fanciulla .il suo nome è L’A (L’arte).
    - 500
    Scritto e diretto da Sergio dell’Aquila
    Spettacolo che rappresenta un estratto di storia del teatro del ‘500 a partire dalla Famiglia Borgia.
  • Mercoledì 4 Dicembre 2019, ore 21 | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    COMPAGNIA TEN TEATRO
    Prima e dopo l’Avaro di C. Goldoni
    Produzione TenTeatro. Regia di Graziano Ferrari.
    L’Avarizia è il Vizio Capitale dei nostri tempi, ma viene da lontano, dal Medioevo (prima), ai giorni nostri (dopo), in mezzo collocato nei Secoli dei Lumi Carlo Goldoni con il suo Avaro.
  • Giovedì 5 Dicembre 2019, ore 21 | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    JURTA PRODUZIONI – TEATRODANZA
    Regia e drammaturgia di Francesca Rossi
  • - B.06 Il Rosso del mio sangue! lo sguardo mancato di un padre
    Uno spettacolo in cui l'autrice fa i conti con la figura del padre e con la propria vita, a partire dalla nascita e l'angoscia che comporta il venire e l'essere al mondo. Il tutto detto praticamente senza parole, solo con le azioni e le immagini, secondo il miglior teatro di avanguardia.
    - B.07 “Sacrificium” corpo isterico
    La performance, di grande intensità emotiva, è incentrata sul tema dell’isteria attraverso la rappresentazione garbata e al contempo forte e angosciante di un fenomeno che può essere interpretato da varie angolature.
  • Venerdì 6 Dicembre 2019, ore 21 | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    ASSOCIAZIONE CULTURALE BARRIERE ZERO
    Per Amore …Impazzirai!
    Regia Fuiano - Puccetti
    Mia e Ted, un uomo e una donna che hanno passato la loro vita scappando l’una dall’altra, da un legame forte che non riescono a scindere. Due esistenze alla deriva, due identità sopraffatte dalla verità e dalla menzogna. Tra abbracci e rifiuti, baci ed umiliazioni, recriminazioni e promesse, Mia si ritrova combattuta tra il desiderio di andare via con lui o di allontanarlo definitivamente. Un mix esplosivo di amore, odio, desiderio frustrazione, violenza. Amore malato o malattia d’amore?
  • Sabato 7 Dicembre 2019, ore 21 | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    AMOREVOLE COMPAGNIA PNEUMATICA
    Racconti dell’ultima stanza
    Drammaturgia e regia: Riccardo Paccosi
    Due episodi di genere noir, ambientarti in una stanza d’albergo nei quali la fiction si mescola a esperienze autobiografiche reali degli attori-homeless. In scena attori professionisti e persone che sono o sono state senza fissa dimora.
  • Mercoledì 11 Dicembre 2019, ore 21 | TEATRO DIFFUSO | CONCERTO
    Tributo a Fabrizio De André e la Scuola genovese
    Voce e chitarra: Gian Marco Basta; Piano: M. Claudio Giovannini; Fisarmonica: Salvo Giordano Concerto-tributo per ricordare Fabrizio De André e la Scuola Genovese (Umberto Bindi, Luigi Tenco, Gino Paoli, Bruno Lauzi, Sergio Endrigo, Ivano Fossati). Il pubblico sarà condotto in un percorso antologico delle canzoni di Jannacci. Passeremo dai brani più famosi come Geordie, La guerra di Piero, Bocca di rosa, Il pescatore, Fiume Sand Creek… senza tralasciare le interpretazioni di brani meno navigati ma altrettanto stupendi quali Creuza De Ma, Ho visto Nina volare, Barbara e molti altri.
  • Venerdì 13 Dicembre 2019, ore 10:00
    L’AZZARDO DEL GIOCOLIERE
    CONFERENZA SPETTACOLO SULLA MATERIA DEL GIOCO D’AZZARDO A cura di: Comune di Bologna - COOP LA CAROVANA
  • Venerdì 13 Dicembre 2019, ore 21 | CONCERTO
    MAESTRO WALTER PRONI
    Napule ‘o core!
    Pianoforte: Maestro Walter Proni; voce soprano: Claudia Garavini
    Celebri melodie che hanno fatto la storia della canzone napoletana. Il cuore e il rosso sangue che i musicisti napoletani dell’800 e ‘900 hanno trasmesso nelle loro melodie, hanno conquistato le platee di tutto il mondo. In questo 1°concerto vengono eseguiti, con la voce di soprano, una parte di grandi successi. Il 10 gennaio la seconda carrellata.
  • Sabato 14 Dicembre 2019, ore 21 | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    COMPAGNIA DEL TEATRO LE ROSE
    Il Berretto a Sonagli di Luigi Pirandello
    interpretata e diretta da Francesco Dellisanti
    Beatrice moglie del Cavalier Fiorica ricco commerciante, stanca e offesa del tradimento del marito con la moglie del loro scrivano Ciampa, è decisa a far scoppiare lo scandalo denunciando l’adulterio al delegato Spanò, malgrado i tentativi di quest’ultimo di dissuaderla in quanto amico di famiglia e del Cavaliere. Lo stesso Ciampa è a conoscenza della relazione, ma per amore della moglie e per mantenere l’onorabilità agli occhi della gente sopporta l’umiliazione e cerca di convincere Beatrice a trovare una soluzione seria e ragionevole. Nella messa in scena della Compagnia del Teatro Le Rose non c’è spazio per salotti borghesi e orpelli di una società già ricca di apparenza e mediante un gioco di specchi allo spettatore si mostrerà l’altra faccia, quella vera, di ogni pupo.
  • Domenica 15 Dicembre 2019, ore 16 | CONCERTO
    AUGURI DI NATALE
    MAESTRO WALTER PRONI
    Natale on the World - Melodie natalizie tradizionali
    Pianoforte: Maestro Walter Proni; voce soprano: Claudia Garavini
    Auguri natalizi a Teatro con una carrellata di melodie tradizionali cantate in lingua originale. Serata di gioia e di festa per tutti, in attesa del Natale.
  • Martedì 17 Dicembre 2019, ore 10:00
    L’AZZARDO DEL GIOCOLIERE
    CONFERENZA SPETTACOLO SULLA MATERIA DEL GIOCO D’AZZARDO A cura di: Comune di Bologna - COOP LA CAROVANA
  • ***
    Martedì 31 Dicembre 2019, ore 21:30 - FESTA DELL’ULTIMO DELL’ANNO | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    COMPAGNIA AMICI DELL’ALEMANNI & ARTENTATO TEATRO
    Calembour - Cabaret, musica e tante risate "Calembour!" è un gioco di parole, una freddura, un’acrobazia linguistica, un’esplosione di linguaggi, con un suo eclettico tessuto drammaturgico, fatto di canzoni d’autore o dell’universo popolare, di pezzi comici, surreali o satirici, di musica e di avanspettacolo, è un luogo in cui tutto è permesso, in totale libertà. Ed è proprio li che, tra frasi equivoche e allusioni, si vuole attirare l'attenzione dello spettatore attraverso una sua partecipazione interpretativa. Giusto il tempo di chiedersi increduli "cosa accidenti ho visto?" e brindare insieme all'anno che verrà.
    LA SERATA SI CONCLUDERA’ CON PANETTONE E SPUMANTE PER BRINDARE TUTTI INSIEME
    ***

Gennaio

  • Mercoledì 1 Gennaio 2020, ore 16 - E PER INIZIARE L’ANNO TUTTI INSIEME | STAGIONE DIALETTALE
    COMPAGNIA DIALETTALE BRUNO LANZARINI
    Quand la j vôl , la j vôl
    Direttrice di scena: Maria Luisa Ravenda
    Una famiglia quasi perfetta, un posto di lavoro quasi perfetto, due spasimanti quasi perfetti, visto che ognuno ha i suoi difetti, per essere perfetti …..quand la j vôl , la j vôl.
  • Venerdì 10 Gennaio 2020, ore 21 | CONCERTO
    MAESTRO WALTER PRONI
    Voce ‘e Napule!
    Pianoforte: Maestro Walter Proni; voce soprano: Claudia Garavini2° concerto di celebri melodie napoletane con la voce di soprano e accompagnamento di pianoforte. Completamento del folklore napoletano dedicato a melodie conosciute in ogni parte del mondo.
  • Sabato 11 Gennaio 2020, ore 21 | STAGIONE DIALETTALE
    Domenica 12 Gennaio 2020, ore 16 | STAGIONE DIALETTALE
    COMPAGNIA DIALETTALE I NUOVI FELSINEI
    Al prem d'avrell
    Commedia in 2 Atti - Autore Franco Frabboni - Regia: Ezio Maselli Il Cavalier Cleto, inguaribile "farfallone" ha deciso di far sposare la figlia a Tugnein e continuare a fare il libertino a suo piacimento. Per far ciò escogita quindi un curioso stratagemma...ma il destino a volte ci mette lo zampino...
  • Venerdì 17 Gennaio 2020, ore 21 | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    COMPAGNIA PANTA REI
    Il giudizio
    di Franco Lombardo Il testo che presentiamo, integrato da brani documentari appositamente realizzati, vuole essere un tentativo di sintesi della storia personale di (Julius) Robert Oppenheimer affermato fisico teorico americano, un protagonista del XX secolo; una storia che attraversa fasi cruciali del novecento, quali la grande depressione, l'ascesa del nazismo e la seconda guerra mondiale.
  • Sabato 18 Gennaio 2020, ore 21 | STAGIONE DIALETTALE
    Domenica 19 Gennaio 2020, ore 16 | STAGIONE DIALETTALE
    COMPAGNIA DIALETTALE MARCO MASETTI
    Problemi e guai in manchen mai
    testo scritto e diretto da Luciana Minghetti
    Dal Psicanalesta ....problemi e guai in manchen mai: Al giorno d'oggi chi ha problemi di varia natura va dal psicanalista per farsi aiutare a risolverli, in questo caso invece… troverà solo delle esilaranti soluzioni.
  • Sabato 25 Gennaio 2020, ore 21 | STAGIONE DIALETTALE
    Domenica 26 Gennaio 2020, ore 16 | STAGIONE DIALETTALE
    COMPAGNIA TEATRALE PIU’ O MENO
    il PensionAthos
    scritto e diretto da Gian Piero Sterpi
    Athos Tabaroni, anziano pensionato INPS, si gode il meritato riposo lavorativo commentando a modo suo le notizie lette (gratis) sul giornale al bar. Come sempre burbero, dissacrante, brontolone ma anche curioso, aperto alle novità e sempre tanto divertente verrà spesso interrotto da persone che metteranno a dura prova la sua pazienza...con esiti esilaranti!
  • Mercoledì 29 Gennaio 2020, ore 21:00 | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    “il teatro diffuso” in collaborazione con la U.I.L.T.- E.R.
    COMPAGNIA ARTISTICAMENTE
    Vizio di famiglia
    Di Edoardo Erba
    Regia di Antonella Pelloni
    ESSERE una famiglia: con le proprie stravaganze e normalità, con disarmante felicità, o con viziata interazione fra gli elementi che la costituiscono; culla della libertà o tomba della vitalità? O AVERE una famiglia: per comodo, per abitudine, per schermatura introspettiva o per spavalderia, per noia o per stimolante vitalità? Fra l’alternanza dubbiosa fra l’essere o avere si insinua il VIZIO che si consuma, si impadronisce di noi e conduce il gioco della nostra vita .

Febbraio

  • Domenica 2 Febbraio 2020, ore 16 | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    TEATRO CLAET
    I giusti nel tempo del male
    Di Svetlana Broz
    “Questo tipo di bontà umana si chiama eroismo ma i suoi eroi resteranno anonimi. Nessun esercito o governo si degnerà mai di rendere loro un riconoscimento. Nessuna piazza e nessuna strada porteranno mai il loro nome. Saranno ricordati fino a quando non si spegnerà la memoria delle persone che sono vive grazie al loro aiuto o al limite quella dei figli alla quale l’hanno trasmessa. Le generazioni future devono sapere ed essere coscienti che nel mondo sono esistite persone di questo genere.”
  • Sabato 8 Febbraio 2020, ore 21 | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    COMPAGNIA TEATRANTI QUANTO BASTA
    Intrappolata
    Traduzione e regia di Valentina Mucci
    Sinossi In piena notte due sconosciuti aspettano l’ultimo autobus per il Canada, ma a poco a poco i convenevoli si trasformano in un micidiale gioco di gatto col topo. Entrambi cercano il vantaggio sull’altro, intrappolati in segreti e bugie, per essere l’ultimo ancora in piedi quando finalmente l’autobus arriverà. Mentre l’autobus corre veloce verso la stazione, Bailey e Rhonda, lacerati dalla passione e dall’avidità, dovranno confrontarsi l’un l’altra e con loro stessi, mentre il destino si avvicina...
  • Domenica 9 Febbraio 2020, ore 16 | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    COMPAGNIA FREEFALL DANCE COMPANY
    NOunderstanding
    Regia e coreografie: Sara Marinelli. Nounderstanding è metafora e allegoria nel mondo che abitiamo, delle interconnessioni, forti e deboli, della comunicazione dell’uomo, della parola e del gesto, della frenesia e della dimenticanza, dell’incomunicabilità. Viviamo nell’epoca della comunicazione globale, della connessione continua, eppure, l’uomo non ha mai fatto cosi fatica a farsi comprendere. Le persone non ascoltano con l’intenzione di capire ma con quella di rispondere. Nell’ascolto empatico la situazione è ribaltata: si usano le orecchie, ma anche gli occhi e il cuore… il linguaggio del corpo.
  • Venerdì 14 Febbraio 2020, ore 21:00 | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    ASSOCIAZIONE CULTURALE HIRCOCERVUS
    L’Amore e un’altra cosa
    Adamo ed Eva sono un uomo e una donna che coabitano nella stanza di un anonimo palazzo, sperduto in una città senza nome. La quotidianità della coppia, è scandita da una voce elettronica la quale annuncia la straordinaria qualità della loro vita. Per i due, la realtà ha perduto ogni significato. Essi non hanno nessun punto di riferimento. I loro discorsi sono futili e insignificanti. La comunicazione è costituita da una serie di monologhi surreali che sembrano svolgersi in un tempo differito. Le brevi battute che si scambiano, sono lontane da ogni volontà realistica, e dichiarano la totale incapacità di comunicare della coppia. La relazione, è solo una girandola di parole vuote, un pretesto per raccontare "un'Altra Cosa". Sarà la poesia di Lorca, nella quale si imbatteranno per caso, a ricondurre i due all'autenticità della loro relazione, facendo loro scoprire,la realtà de "l'Amore".
  • Sabato 15 Febbraio 2020, ore 21 | STAGIONE DIALETTALE
    Domenica 16 Febbraio 2020, ore 16 | STAGIONE DIALETTALE
    COMPAGNIA DIALETTALE BRUNO LANZARINI
    Il cabaret non è un vassoio
    Di Cinzia Mazzacurati - Regia: Pippo Santonastaso
    Scenette bolognesi servite con monologhi di cabaret danno vita ad uno spettacolo divertente e coinvolgente.
  • Mercoledì 19 Febbraio 2020, ore 21 | TEATRO DIFFUSO | CONCERTO
    L’Appennino ferito
    Da un’idea e da un invito dell’attore bolognese Gian Marco Basta, dal libro L’Appennino ferito (il secondo volume della Collana Quaderni dell’Appennino scritto da Margherita Lollini che narra le storie dei civili lungo la Linea Gotica) nasce lo spettacolo teatrale: Quattro racconti con un tappeto musicale improvvisato al pianoforte, intervallati da un repertorio a tema di canzoni: Gian Marco Basta, attore e cantautore, e Claudio Giovannini, musicista, fanno vibrare di emozioni il pubblico.
  • Sabato 22 Febbraio 2020, ore 21 | STAGIONE DIALETTALE
    Domenica 23 Febbraio 2020, ore 16 | STAGIONE DIALETTALE
    COMPAGNIA DIALETTALE I AMIGH ED GRANAROL
    I ultum fugh
    Commedia brillante in due atti di Lorenzo Guernelli
    In un palazzo patrizio della vecchia Bologna all’inizio degli anni ’60, un Cavaliere del lavoro vive un periodo molto particolare. Gli ultimi fuochi di un’età critica, una situazione familiare stressante e ansiosa, non solo per via del padre anziano invitato da tempo sotto lo stesso tetto dal figlio, ma soprattutto per l’interesse che entrambi gli uomini nutrono ancora per il gentil sesso.
  • Venerdì 28 Febbraio 2020, ore 21 | CONCERTO
    COMPAGNIA TRIO INSOLITO
    Concerto strumentale

Marzo

  • Domenica 1 Marzo 2020, ore 16 | STAGIONE DIALETTALE
    COMPAGNIA DIALETTALE GLORIA PEZZOLI
    Brazadela
    “Bologna anno 1958. L’azione si svolge nel proletario quartiere Solferino, Miramonti, Mirasole, Paglietta inserito in stridente contrasto con le vie “nobili” che lo attorniano. Quando il quartiere è destinato a perdere la sua identità per il passare dei tempi….non tutti sono d’accordo”.
  • Mercoledì 4 Marzo 2020, ore 21 | TEATRO DIFFUSO | CONCERTO
    Buon compleanno Lucio! - Tributo a Lucio Dalla e Francesco De Gregori, a cura del Prof cantattore Gian Marco Basta
    Voce e chitarra: Gian Marco Basta; Piano: M. Claudio Giovannini; Fisarmonica: Salvo Giordano - In occasione del settantasettesimo anniversario della nascita di Lucio Dalla, Gian Marco Basta proporrà un Tributo a Lucio Dalla e Francesco De Gregori. La scelta di proporre un Tributo “doppio” (ai due cantautori) nasce dal fatto che Lucio Dalla e Francesco De Gregori hanno incrociato diverse volte i loro percorsi artistici sfociando nei due Tour che hanno segnato la storia della musica italiana: Banana Republic (’79) e Work in Progress (’10).
  • Sabato 7 Marzo 2020, ore 21 | STAGIONE DIALETTALE
    Domenica 8 Marzo 2020, ore 16 | STAGIONE DIALETTALE
    COMPAGNIA DIALETTALE AL NOSTAR DIALATT
    Mi non l’ha sanper dett...
    Regia di Mauro Baricordi
    Spettacolo di Cabaret in Dialetto Bolognese
  • Mercoledì 11 Marzo 2020, ore 21 | TEATRO DIFFUSO | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    COMPAGNIA ART&TU
    Mescola, Mescola, Mescola
    Scritto e diretto da Antonio Marzo
    Un giornalista di una TV locale da sempre appassionato della cucina e della vita dell'Artusi crea un talk show per raccontare il suo libro più famoso "La scienza in cucina e l'arte di mangiar bene". Tra chef inadeguati ed ospiti alquanto particolari, durante la trasmissione si verifica ciò che nessuno avrebbe mai pensato, l'intervista impossibile! Una commedia con musiche originali, liberamente tratta da "Tutto vi dono" di Pellegrino Artusi.
  • Venerdì 13 Marzo 2020, ore 21 | CONCERTO
    SULLE ORME DI DJANCO – Quartetto Gypsy Jazz
    The Road of Gipsy
  • Sabato 14 Marzo 2020, ore 21 | STAGIONE DIALETTALE
    Domenica 15 Marzo 2020, ore 16 | STAGIONE DIALETTALE
    IL TEATRO DEL RENO
    Azidènt a clà fìrma
    Divertente commedia in tre atti di Annio Govoni
    Brillante vicenda condita di situazioni paradossali, ricche di comicità che coinvolge una giovane coppia che a causa di uno spiacevole equivoco, scatenato da una errata domiciliazione postale, deve fare i conti con un evento che sconvolge letteralmente la loro tranquilla e regolare esistenza.
  • Mercoledì 18 Marzo 2020, ore 21 | TEATRO DIFFUSO | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    Me l’hanno sempre detto tutti
    Scritto e diretto da Michela Turra. In memoria di Michela Turra.
    Una valle stretta, un po’ lunare, e i suoi abitanti. L’atto unico mette a confronto il destino di tre personaggi che in un verde remoto, lontano dalla città, hanno sempre vissuto: uno scaltro commercialista, un contadino appartato e schivo, una ricca signora, moglie e madre infelice. Legati da trame imperscrutabili e da eventi capaci di mutare il corso delle cose, i tre sono circondati da figure della contemporaneità: donne dell’est in cerca di una sistemazione, giovani alle prese con lo studio e lo sballo serale.
  • Venerdi 20 marzo 2020, ore 21 | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    La divina commedia per adulti
    Con Giovanna Vigilanti e Cesare Flamigni.
  • Sabato 21 Marzo 2020, ore 21 | STAGIONE DIALETTALE
    Domenica 22 Marzo 2020, ore 16 | STAGIONE DIALETTALE
    COMPAGNIA DEL TEATRO LE ROSE
    Al Cardinèl Scritto e diretto da Sergio Capelli
    Traduzione dialettale a cura di Anna Neri
    Scenografie e costumi di Maria Pia Bragaglia
    La storia è quella degli ultimi giorni a Bologna del cardinale Prospero Lambertini, nel 1740, prima di essere eletto Papa col nome di Benedetto XIV. In rappresentanza delle grandi famiglie bolognesi ci sono nobili e notabili con mogli capricciose e figlie innamorate e in rappresentanza del clero ci sono preti e abati più o meno degni: tutti si rivolgono al Cardinale che con le sue straordinarie doti di umanità, di ironia e intelligenza risolve i problemi di ognuno.
  • Mercoledì 25 Marzo 2020, ore 21 | TEATRO DIFFUSO | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    Donne in scena
    Da un’idea di Gianluca Roncato- Regia: Laura Spimpolo Due improbabili impresari teatrali, in netta contrapposizione con le loro idee, pensano di creare uno spettacolo con sole donne. Nel mentre uno dei due non si presenta al casting per costituire il gruppo, e l’altro impresario si troverà a dover svolgere tutto da solo… o quasi. Dopo varie “peripezie” riuscirà a creare uno spettacolo di varietà a tutto tondo che diventerà un successo che coinvolgerà e appassionerà il pubblico.
  • Venerdì 27 Marzo 2020, dalle ore 16 alle ore 23
    GIORNATA MONDIALE DEL TEATRO

    Sabato 28 Marzo 2020, ore 21 | STAGIONE DIALETTALE
    Domenica 29 Marzo 2020, ore 16 | STAGIONE DIALETTALE
    COMPAGNIA GLI AMICI DEL VETERINARIO
    La mujer ed berto Commedia brillante in due tempi di Ermes Manferrari - Dopo appena pochi anni di matrimonio, Berto si ritrova vittima di prevaricazioni, atti di bullismo e pesanti ritorsioni economiche, da parte di sua moglie Rossella. Saranno gli amici e compagni di merende di una vita che, a sua insaputa, gli verranno in aiuto.

Aprile

  • Venerdì 3 Aprile 2020, ore 21 | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    COMPAGNIA PANTA REI
    Tre passi nell’assurdo
    Tre atti unici, tre storie di fragilità e grandezza umana.
    In “Risveglio” di Franco Lombardo, verità e sincerità hanno ragione di odio e Pregiudizio.
    Ne “La patente” di Pirandello, insensibilità e maldicenza sono sconfitte con uno stratagemma paradossale.
    Articolo 23 di Franco Lombardo, è una rielaborazione di “Comma 22” di Joseph Heller.
  • Sabato 4 Aprile 2020, ore 21 | STAGIONE DIALETTALE
    Domenica 5 Aprile 2020, ore 16 | STAGIONE DIALETTALE
    COMPAGNIA DEL CORSO
    Un Cåulp … ed Furtó@na
    Regia di Fioralba Burnelli
    Savignano Longareno è un paese dove da anni vivono quasi solo anziani. D'estate si ripopola un po', ma durante l'anno rimangono solo i residenti, esattamente trenta, un universo in miniatura fatto di personaggi divertenti e sentimenti veri. Trenta anime che proveranno a spartirsi, non proprio legalmente, una grossa vincita alla lotteria. Riusciranno i nostri trenta amici a dividersi la vincita? Forse, ma solo se trionferà la solidarietà sopra l'avidità e l'invidia.
  • Giovedì 16 Aprile 2020, ore 21 | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    Venerdì 17 Aprile 2020, ore 21 | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    Sabato 18 Aprile 2020, ore 21 | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    COMPAGNIA TEATRALE ENDISIS
    La Compagnia Endisis vi proporrà uno spettacolo a sorpresa!
  • Mercoledì 22 Aprile 2020, ore 21 | TEATRO DIFFUSO | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    “il teatro diffuso” in collaborazione con la U.I.L.T.- E.R.
    MODESTA COMPAGNIA DELL’ARTE
    Copenaghen
    Di Michael Frayn - Regia di Maurizio Tonelli
    Nell’autunno del 1941 la Danimarca è occupata dall’esercito nazista e Hitler è alla ricerca dell’arma definitiva. Werner Heisen-berg, prestigioso fisico tedesco, fa visita al suo maestro, il danese Niels Bohr. Le loro patrie sono in guerra, ma loro sono legati da una forte amicizia e una grande passione per la ricerca. L’unica testimone di questo evento epocale che avrebbe potuto cambiare i destini della Seconda Guerra Mondiale, è la moglie di Bohr, Margrethe.
  • Venerdì 24 Aprile 2020 ore 21 | MUSICAL
    ASSOCIAZIONE CULTURALE ARTE FATTA
    Brodway Shots
    Regia Riccardo Stopponi
  • Domenica 26 Aprile 2020 ore 16 | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    TEATROLINGUA – LUSSEMBURGO
    Parto anch’io? No, tu no! Migranti di ieri e di oggi
    Autore e regista: Luisella Suberni Piccoli
    L’istinto del migrare è scritto nei geni dell’essere umano. Da sempre uomini e donne si spostano per fuggire dalle guerre o dalle carestie, per cercare un avvenire migliore o per soddisfare un proprio spirito d’avventura. Nel suo spettacolo, Teatrolingua esamina la migrazione nei suoi vari aspetti, a volte tragici ma a volte assurdi e comici, come lo è del resto la vita stessa. Per sapere chi pone la domanda ”Parto anch’io?” e chi dà la risposta “No, tu no!” bisognerà giungere all’ultima scena. Prima si racconteranno storie di emigrazione e immigrazione ambientate in epoche e paesi diversi. Il tutto sarà accompagnato da canzoni italiane, da musiche composte espressamente per l’occasione e da immagini provenienti in parte dal Centro di Documentazione sulle Migrazioni Umane di Dudelange (Lussemburgo).

Maggio

  • Mercoledì 6 maggio 2020, ore 10 | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    La divina commedia per bambini - Dante nella Quinta bolgia del malebranche.
    Con Giovanna Vigilante e Cesare Flamigni, Franco Costantini e Mario Arnaldi.
  • Sabato 9 Maggio 2020, ore 21 | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    COMPAGNIA TEATRALE LA BRAZADELA
    Accidenti alla montagna
    Scritta e diretta da Stefano Verdolini
    Il Cav. Gaspare Dell’ Uccellino, titolare di un prestigioso studio di intermediazione finanziaria, viene 'trascinato' in una vacanza in montagna dalla moglie Tullia Cerbiatti, avvenente ex benestante. L'accoppiata Lambertini-Vegetti, ovvero, Eros e Irma, commercianti al minuto, porteranno scompiglio e novità in tutta la vallata dolomitica. Il locandiere Sigfrido, cuoco, inserviente, portaborse si impegna nel “raccontare” di collaboratori inesistenti e dispensa consigli pseudoculturali. Per fortuna i giovani, incuranti delle preoccupazioni dei genitori, faranno trionfare, come sempre, l’amore.
  • Domenica 10 Maggio 2020, ore 16 | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    COMPAGNIA PANTA REI
    Anni '30: fatti e misfatti alla Croce del Biacco
    di Franco Lombardo
    Nell'Italia dell'orbace e dell'Opera Nazionale Balilla, alla Croce del biacco, località vicinissima alla città ma appartata e silenziosa, della vita pubblica e della città giungono solo echi smorzati e la vita di tutti i giorni procede senza scosse, ma solo apparentemente, perché anche un episodio banale come la foratura di una gomma può innescare una serie di eventi paradossali. Lo spettacolo narra di una vicenda nella quale due anziani artigiani si trovano di fronte ad una difficile scelta.
  • Sabato 16 Maggio 2020, ore 21 | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    Domenica 17 Maggio 2020, ore 16 | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    COMPAGNIA NUOVOTEATROPARTENOPEO - NTP
    La Speranza non si perde a 40 anni
    Libero adattamento dei grandi "Titina e Peppino De Filippo".
  • venerdì 22 maggio 2020 ore 21
    Serata FANEP
    Martina Morvilla
  • Sabato 23 maggio 2020, ore 21 | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    COMPAGNIA TEATRALE DAIMO’
    Un nuovo giallo dei Dâimò?
    La compagnia Dâimò presenterà una nuova commedia noir, dai risvolti misteriosi e inaspettati... pronti a scoprire il nuovo assassino.
  • Domenica 31 maggio 2020 ore 16 | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    COMPAGNIA IL TRIANGOLO DI MODENA
    648 Servizio in camera

Giugno

  • Domenica 7 giugno 2020, ore 16 | PROSA, DANZA E AVANGUARDIE TEATRALI
    Saggio della Scuola Almadanza

_________________

La Direzione del Teatro si riserva di apportare al programma quelle variazioni che si rendessero necessarie per ragioni tecniche o per causa di forza maggiore.
Il Teatro Alemanni non effettua rimborsi per spettacoli non goduti. Il biglietto, una volta emesso, non può essere rimborsato né sostituito.

Lo sapevi che ... ?

Ristoranti e Trattorie nella zona del Teatro Alemanni di Bologna

Come raggiungere il teatro e acquistare i biglietti per gli spettacoli.

Il Teatro Alemanni  è a Bologna,  in via Giuseppe Mazzini, 65

INFO BIGLIETTI E ABBONAMENTI
Il Teatro Alemanni è un circolo soggetto a tesseramento annuale Associazione Amici dell'Alemanni (costo 2€), esclusi tesserati U.I.L.T.
La biglietteria apre 1h e 30min prima dell'inizio dello spettacolo.

Prevendita in Teatro - Martedi e Mercoledi dalle 16:00 alle 18:00
Telefono - 051.0403840 – 1 tutti i Martedi e Mercoledi dalle 16:00 alle 18:00| 392.7696927 Sempre
Come raggiungerci - BUS: 19, 25, 27 – Sabato e Domenica: navetta T1

BIGLIETTI
13,50€ - Sabato, Domenica e festivi
12,00€ - Ridotto Sabato, Domenica e festivi ( minori di anni 18,maggiori di anni 65, tesserati UILT, COOP, ACLI).
10,00€ - Feriale - Prezzo unico
27,00€ - 31 Dicembre 2019 - San Silvestro all'Alemanni – Prezzo unico
27,00€ - 1 Gennaio 2020 – Capodanno all'Alemanni
0,50€ - A Teatro con i genitori o con i nonni - da zero a 14 anni 0,50€

  • E’ Facilmente raggiungibile con il servizio di bus urbani utilizzando le linee 19-25 e 27.