Teatro il Vascello di Roma

Spettacoli Teatrali

La Storia, il Cartellone e gli Spettacoli del Teatro il Vascello di Roma



di

Il "Teatro Il Vascello di Roma" fu inaugurato nel 1989, dopo la ristrutturazione occorsa al Cinema Vascello, struttura costruita nell’immediato dopoguerra.

E’ una struttura molto versatile dal punto di vista funzionale, pensata per adattarsi a diverse esigenze scenografiche e tecniche.

Il disegno dell’architetto Dardi permette di trasformare Il Vascello in un teatro a più piani, con pianta centrale o con la classica forma “all’Italiana” secondo le esigenze dello spettacolo da portare in scena e per meglio soddisfare le esigenze del pubblico.

Questo è dovuto anche alle sue modeste dimensioni, che prevedono una capienza di 400 posti.

 L’ultimo intervento strutturale, attuato nel 1995 ha riguardato gli esterni dell’edificio ed il foyer.

 

Dal punto di vista artistico, il teatro Il Vascello di Roma deve tutto a Giancarlo Nanni e Manuela Kustermann e alla Cooperativa La Fabbrica dell’Attore, che hanno mosso i primi passi al teatro La Fede di Roma, per poi trasferirsi a Il Vascello, curandone il ripristino architettonico.

Versatili e poliedrici, hanno rappresentato l’ultimo passo della produzione artistica italiana di ricerca.

Il Vascello di Roma è così diventato il punto di riferimento della sperimentazione che fa capo alla danza, al movimento, e ad ogni nuova esperienza di realizzazione artistica.