Spettacoli Teatrali

La Storia del Teatro Nuovo di Napoli


Il "Nuovo Teatro Nuovo di Napoli", è una delle esperienze più mirabili nella storia del teatro italiano.

Le tappe di questo luogo di cultura ruotano intorno a eventi improntati.

Dal 1980, il Nuovo teatro Nuovo di Napoli ha ripreso le attività, grazie anche all’opera della Cooperativa Teatro Nuovo il Carro.

Storicamente fu il teatro dei grandi artisti della scuola napoletana, Totò e i De Filippo su tutti.

Oggi si presenta meno bello esteticamente di come era un tempo e con un disegno architettonico che ha saputo perfettamente integrare la struttura all’angusto spazio di cui si disponeva.

La sala è molto piccola e non troppo accogliente, ma particolarmente adatta al filone teatrale di una programmazione sperimentale, talvolta spinta all’estremo.

 

Il Nuovo Teatro Nuovo di Napoli rappresenta anche una sfida della cultura a fenomeni sociali deviati.

La posizione nel cuore dei Quartieri Spagnoli, zona di estremo fascino e lunga storia della città, ma anche di degrado, fa del Nuovo Teatro Nuovo di Napoli un’oasi di cultura e una possibilità di confronto.

Il pubblico del Nuovo Teatro Nuovo di Napoli è composto da intellettuali, giovani studenti, lavoratori, molto diverso da quello che generalmente affolla i teatri tradizionali. Cioè è dovuto ad una programmazione all’avanguardia, sempre in grado di osare, portando in scena spettacoli talvolta anche futuristici.

 

Siti Ufficiali