Terme in Italia.

Relax in un centro termale

Centri termali in Italia per vacanze all'insegna del relax e del benessere.

di Lino Sorrentini

Il rapporto tra l’uomo e l’acqua, ed in particolare con i suoi effetti benefici sul corpo, ha origini antichissime.

Già Ippocrate, padre della medicina, nel suo famoso Trattato, illustra le caratteristiche di quello che da sempre è il bene più prezioso per l’umanità.

E’ però in epoca romana che nasce e si sviluppa il fenomeno termale, con la realizzazione dei primi bagni pubblici che avevano più un ruolo, per così dire, igienico che terapeutico.

Lentamente, in epoca imperiale, le terme si trasformarono in luoghi di benessere, frequentate da tutti i romani, a prescindere dal ceto sociale.

In pochi anni la cultura termale che si sviluppò portò alla scoperta degli effetti curativi che le acque avevano per diverse malattie, dando il là alla nascita di imponenti strutture dedicate alla cura del corpo mediante l’utilizzo di acque minerali e sulfuree.

Il primo stabilimento termale in Italia fu edificato a Tivoli, meta di villeggiatura dei patrizi, ma è certo che all’epoca erano già note le proprietà delle acque di Chianciano Terme.

Gli impianti termali più imponenti, però, furono realizzati in Campania, dove il patrimonio idrico era (ed è) particolarmente ricco.

Pompei, Castellammare di Stabia, Pozzuoli e Ischia videro nascere attrezzatissime strutture tra le più frequentate dell’Impero.

Una tradizione, quella del turismo termale campano, che si è conservata nei secoli, come testimoniano ancora oggi le numerose sedi che ancora richiamano persone da tutto il mondo.

La Campania, dunque, è una delle regioni che vanta il maggior numero di stazioni termali, grazie alla sua ricchezza di fonti di acque minerali al punto che quella termale è senza dubbio una delle voci più forti del panorama turistico regionale

L’idrologia, intesa come scienza medica legate all’utilizzo delle acque, si affermò definitivamente in epoca rinascimentale in seguito agli studi effettuati dai più brillanti medici dell’epoca.

Oggi il fenomeno termale è molto diffuso in tutta Italia, con la presenza di moderni impianti dislocati lungo tutto lo Stivale.

Le stazioni più rinomate sono, senza dubbio, quelle di Fiuggi, Chianciano, Salsomaggiore terme e Montecatini Terme.

Ma in realtà, proprio grazie all’evoluzione delle cure termali, in ogni regione italiana esistono strutture in grado di rispondere ad ogni esigenza, dalle cure a base di acqua ai fanghi.