Weekend a San Quirico d’Orcia.

Bagno Vignoni a San Quirico d'Orcia

Guida Turistica per un fine settimana a San Quirico d’Orcia in Toscana, Italia.

di

San Quirico d’Orcia è un piccolo paese in provincia di Siena, ricco di storia e di monumenti che testimoniano la sua vitalità durante il Medio Evo.

La posizione del paese, lungo l’antica via Francigena, ha contribuito allo sviluppo storico di San Quirico d’Orcia.

Appena entrati nel borgo antico di San Quirico d’Orcia ci si imbatte della chiesa Collegiata che risale al XII secolo. Di fianco alla Collegiata si può ammirare il Palazzo Chigi Zondadari, il riferimento nell’epoca feudale del paese che stona quasi con gli altri edifici vicini, di più modesta fattura.

Cuore di San Quirico d’Orcia è la Piazza Libertà, al centro della quale si trova la Chiesa di San Francesco: all’interno è possibile ammirare la splendida statua della Madonna di Vitaleta, attribuita ad Andrea della Robbia.

Dalla stessa piazza c’è l’ingresso agli Horti Leonini, un meraviglioso esempio di orto botanico cinquecentesco.




Al suo interno si possono visitare i resti della Torre del Cassero, distrutta dai tedeschi durante l’ultima guerra.

Il più importante monumento di San Quirico d’Orcia è il Castello di Vignoni, che si trova su un’altura che sovrasta il centro del paese, nell’omonima frazione. Oltre al castello, Vignoni era noto sin dall’epoca dei Romani per la presenza di acque termali.

Non è un caso che la frazione prese il nome di Bagno Vignoni.

Intorno alle vasche si svilupparono le abitazioni e le strade dando luogo ad una struttura urbanistica che è rimasta immutata fino ai giorni nostri.

 











Articoli Correlati

 



Idee per un fine settimana in Toscana.