Viaggi e Turismo

Week end in Emilia Romagna: viaggio tra Modena, Reggio Emilia e Parma.

Tra gli itinerari artistici e gastronomici in Emilia Romagna desta interesse quello che tocca le città di Modena, Reggio Emilia e Parma. Gli amanti dei motori e degli sport ad alta velocità (o semplicemente i curiosi) possono iniziare il tour partendo da Maranello, a soli 18 chilometri da Modena, dove è possibile visitare la Galleria Ferrari con esposizione di vetture e trofei e la Galleria del Vento progettata dall’architetto Renzo Piano, entrambe meta di appassionati da ogni parte del mondo. Poco distante, a Fiorano Modenese, si può sperimentare anche l’ebbrezza di un collaudo dal vivo.

Dopo la parentesi sportiva, ci si può spostare verso nord per raggiungere Modena. Sulla sua centralissima Piazza Grande, sulla quale si affacciano il Palazzo dell’Arcivescovado e il Palazzo Comunale, è possibile ammirare l’architettura del romanico padano. Molto piacevole una passeggiata lungo la via Emilia o il Corso Canal Chiaro, tra buoni ristoranti, enoteche e negozi per lo shopping. Su Corso Canal Grande interessante visitare il caratteristico Museo della Figurina, che ospita la collezione  Panini con oltre 500mila pezzi.

Da Modena si raggiunge in pochi minuti Reggio Emilia, con il suo bel centro storico e alcuni siti di interesse artistico e architettonico come la Basilica della Beata Vergine della Ghiara, la Basilica di San Prospero e il Mauriziano, villa quattrocentesca in cui Ludovico Ariosto amava villeggiare. A Reggio Emilia ha sede anche il Teatro Romolo Valli dove debuttò il tenore Luciano Pavarotti.

Infine ci si sposta a Parma, emblema della tradizione culinaria emiliana. Qui si consiglia di gustare i tanti prodotti tipici della zona, come il parmigiano reggiano, il prosciutto di Parma, il culatello, i tortelli alla zucca e alle erbette, il tutto accompagnato da un buon Lambrusco.

Oltre la buona cucina, Parma è anche arte: il Duomo, il Battistero, il Palazzo della Pilotta, il Teatro Regio, Piazza Garibaldi e numerosi musei arricchiscono la città nei cui dintorni si trovano altri importanti siti di interesse tra cui Carpi, Salsomaggiore Terme e Fidenza.