Offerte Settimana Bianca.

vacanze sulla neve

Prenota on line la tua settimana bianca in montagna sulla neve: Villaggi turistici, hotel e alberghi in Italia, Francia, Svizzera.

di

In quel periodo dell’anno in cui le immagini della spensieratezza estiva sono ormai uno sbiadito ricordo, la possibilità di poter godere di un supplemento di ferie diventa più di un desiderio, quasi una necessità.

La settimana bianca è la vacanza invernale per eccellenza.

Un tempo era unanimemente riconosciuta come status symbol dei ceti più abbienti, forse per l’esclusività di mete, come ad esempio Cortina d’Ampezzo e Courmayeur, non accessibili a tutte le tasche le cui immagini, rimbalzate attraverso la televisione ed i periodici dediti al gossip, contribuivano a creare intorno alle vacanze sulla neve un agio riservato ai vip.

Oggi, invece, trascorrere qualche giorno tra le cime innevate delle montagne italiane è divenuto un fenomeno assai diffuso, sia per la molteplicità delle offerte che per i prezzi altamente competitivi che consentono quasi a tutti di godersi, in pieno inverno, un periodo di meritato riposo.

Ultimo tabù, in ordine di tempo, a cadere e che ha contribuito a generare il boom delle settimane bianche, l’idea che fosse un tipo di vacanza esclusivamente riservato a chi sapesse muoversi con gli sci ai piedi.

Niente di più falso: in montagna è possibile divertirsi e rilassarsi passeggiando tra i boschi innevati o anche lasciandosi andare in una beauty farm che offre la possibilità di abbinare, a quella invernale, una vacanza davvero rigenerante.

A partire dalla fine degli anni ’80, poi, le località sciistiche italiane (ma non solo) hanno goduto di uno sponsor d’eccezione: il grande schermo.

La maggior parte delle pellicole da botteghino, i cosiddetti film di Natale, hanno per molti anni fatto da promoter (chissà fino a che punto involontario…) ad un tipo di vacanza che ha visto via via aumentare da un lato la domanda e dall’altro l’offerta.

Stazioni sciistiche si sono sviluppate, così, non solo lungo l’arco alpino e dolomitico, con le cime del Piemonte, della Lombardia, del Trentino Alto Adige e del Veneto a fare la parte del leone, ma anche sull’Appennino toscano (Adamello), su quello laziale (Terminillo), in Abruzzo (Gran Sasso, Roccaraso, Campo Reale, Pescocostanzo), Campania (Altopiano del Laceno) ed addirittura in Calabria (Sila) e Sicilia, dove sia sull’Etna che sulle Madonie sono sorti moderni impianti per gli amanti dello sci e degli altri sport invernali.