Week End Amelia.

Scegli Amelia per un weekend

Guida Turistica per un week end a Amelia in Umbria, Italia.

di

Amelia, comune umbro in provincia di Terni, è uno dei centri storici più caratteristici dell’Umbria meridionale. Il territorio ricade tra le valli del Tevere e della Nera ed è arroccato su un colle sul quale, già in epoca pre-romanica, sorsero i primi insediamenti.

Il centro storico di Amelia, protetto da possenti mura, racchiude in sé stili differenti che testimoniano la verve artistica e culturale che ha da sempre animato questo piccolo borgo umbro.

Pur essendo presenti numerosi esempi di arte romanica e medioevale, è soprattutto tra il ‘500 ed il ‘700 che Amelia visse il periodo di suo maggiore splendore, proponendosi come laboratorio del manierismo e del barocco.

Le mura poligonali rappresentano il primo impatto che il turista ha con il centro storico di Amelia. Le mura risalgono al III secolo a.C. e su di esse si aprono quattro porte che costituiscono altrettanti ingressi alla città.

 




Cosa Visitare ad Amelia durante un week end.

Porta Romana è considerato l’ingresso principale, le altre sono Porta Posterola, porta Leone IV e porta della Valle.
Numerose sono le chiese che abbelliscono il centro di Amelia.

A cominciare dalla Cattedrale, per poi proseguire con il Monastero di San Magno, la chiesa di San Francesco, la chiesa di Sant’Agostino e la chiesa della Madonna delle Cinque Fonti che, secondo la tradizione, ospitò per un periodo anche San Francesco.
La torre civica è uno dei monumenti più imponenti di Amelia.

Altrettanto importanti, per l’aspetto che conferiscono a tutta la città, sono, poi, Palazzo Nacci, Palazzo Farrattini e Petrignani ed il teatro edificato nel corso del XVIII secolo.

Per gli appassionati di archeologia, Amelia offre una suggestiva passeggiata nel sottosuolo, dove è possibile camminare nelle cisterne romane, un’opera di ingegneria idraulica che risale al II secolo d.C.

Come accade per tutta la regione, anche Amelia è caratterizzata dalla forte presenza di boschi, adatti per gli amanti del trekking, e di ruscelli e torrenti. Uno di questi, il Rio grande, dà vita ad un lago molto frequentato dai pescatori sportivi.

Il territorio di Amelia rientra in quello della Strada dei Vini Etrusco Romani.