Un Week end di maggio a Gaeta, degustando Tiella e olive di Enea

Arte, cultura e buon gusto. Con l’arrivo della primavera si moltiplicano le occasioni per concedersi un week end fuori porta.
La Tiella e l'oliva di Gaeta dal 25 al 26 maggio 2012

Arte, cultura e buon gusto. Con l’arrivo della primavera si moltiplicano le occasioni per concedersi un week end fuori porta.

Storia, aria di mare ed un piatto della cucina locale sono gli ingredienti con i quali Gaeta si prepara ad accogliere migliaia di turisti il 25 e 26 maggio 2012.

La Tiella e l’oliva di Gaeta è l’atteso evento gastronomico che, per due giorni, anima da anni una delle perle del basso litorale laziale, facendo registrare il tutto esaurito nei numerosi hotel e bed&breakfast della zona.

Un appuntamento da non perdere, per buongustai e non, che avranno la possibilità di degustare, nella centrale Piazza della Libertà, le diverse varianti della Tiella gaetana, una sorta di pizza ripiena di verdure, olive  e pesce, la cui ricetta era nota, a Gaeta, già nell’anno 1000.

Tra gli estimatori della Tiella di Gaeta pare ci fosse addirittura Ferdinando IV di Borbone, che nei suoi soggiorni nel Lazio si cibava quasi esclusivamente di questo

La due giorni dedicata alla Tiella offre, naturalmente, anche l’occasione per degustare quello che è il prodotto principe della cucina di Gaeta, ovvero le olive, conosciute ed apprezzate in tutto il mondo e che, secondo la tradizione, furono scoperte da Enea per caso approdando sulle coste laziali.

 


Sostieni Agendaonline.it con una piccola donazione.

Ogni giorno siamo orgogliosi di offrire gratis i nostri contenuti a migliaia di persone.

Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico.

Per questo chiediamo a chi legge di sostenerci per contribuire alla crescita del nostro giornale on line

Dona un contributo anche minimo ma fondamentale per il nostro lavoro.

blank

Spot

Spot

Share via