fbpx
venezia by night
venezia by night
Viaggi e Turismo Week end in Italia

Un week-end a Venezia

Venezia è una città che per le sue peculiarità è conosciuta in tutto il mondo. La città sospesa tra ponti e canali, sorge praticamente sull’acqua. Il suo centro storico presenta dettagli unici, i palazzi, i locali, i ponti conquistano tutti i suoi viaggiatori. Se stai pensando di organizzare un week-end a Venezia sicuramente ti starai chiedendo cosa non perdere assolutamente, quali sono le tappe alle quali non si può rinunciare. Le scopriamo insieme in queste breve guida dedicata a un week-end a Venezia.

Piazza San Marco a Venezia

Il punto cruciale, il più famoso dell’intera città è Piazza San Marco. Su questa immensa piazza, considerata il vero salotto di Venezia, oltre ai porticati, le caffetterie e i ristoranti di lusso, si affaccia l’omonima Basilica di San Marco, con un’architettura e uno stile che conquistano tutti i turisti. Oltre alla Basilica, in Piazza San Marco non ci si può che fermare ad ammirare anche la Torre dell’Orologio. Il consiglio è di scoprire la storia della piazza e della Basilica con l’aiuto di una guida, in questo modo si potrà apprezzare al meglio una delle zone più belle di Venezia.

Ponti, gondole e canali

Quando si va a Venezia per un weekend non si può rinunciare a un giro in gondola. Se volete scoprire i suoi canali, i ponti e la bellezza suggestiva di questa città unica al mondo, la soluzione migliore e salire su una gondola e scoprirli così in totale relax e tranquillità. A Venezia si contano ben 400 ponti, ognuno con le sue peculiarità, realizzati in ferro, in legno oppure in pietra. Questi consacrano Venezia una delle città con più ponti in Europa. Tra i ponti più famosi da vedere c’è sicuramente il Ponte dei Sospiri. Il nome di questo deriva dai sospiri che facevano i condannati che lo attraversavano prima di raggiungere la cella nella quale sarebbero rimasti per sempre. Su questo ponte però aleggia anche una leggenda romantica, che afferma: gli amanti che si baciano sotto questo ponte al rintocco delle campane di San Marco saranno destinati all’amore eterno.

Casinò di Venezia

Il Casinò di Venezia nasce nel 1638, ed è la casa per il gioco d’azzardo più antica del mondo. Le sedi del Casinò di Venezia sono la Ca’ Vendramin Calergi, un palazzo rinascimentale in centro città che si affaccia sul Canal Grande e che risulta essere anche l’ultima abitazione del musicista Richard Wagner. Il secondo casinò invece e a Ca’ Noghera vicino l’aeroporto Marco Polo. A Ca’ Vendramin ci sono i tavoli da gioco tradizionali francesi, americani e le slot machine. A Ca’ Noghera ci sono più di 550 slot machine e giochi americani, la room dedicata al Texas Hold’em e la Roulette francese.

Alla scoperta dei Palazzi Veneziani

Se siete a Venezia per un week-end ci sono diversi palazzi da vedere, come il Palazzo Ducale, il Palazzo Contarini Bovolo, Cà D’Oro, uno dei palazzi più prestigiosi dell’intera città, che ospita una collezione d’arte esclusiva raccolta dal Barone Franchetti. Il Palazzo Contarini del Bovolo è il posto ideale per riuscire a godere di una visita magnifica della città, una volta salita la sua elegante scala a chiocciola. La Galleria Internazionale d’Arte Moderna invece è ospitata dal sontuoso palazzo Cà Pesaro. Mentre il museo e casa di Carlo Goldoni si trova nel palazzo di Cà Centani.

Spettacoli e teatri

Infine, se si raggiunge Venezia, bisogna assistere a uno spettacolo teatrale oppure a un concerto in uno dei teatri veneziani. Tra questi ci sono il Teatro La Fenice, il Teatro Malibran e il Teatro Carlo Goldoni. Tutti offrono spesso una ricca programmazione con eventi musicali e teatrali eseguiti da grandi professionisti del settore.

Redazione online

Redazione online

Spot

Spot

Spot

Share via