Week End Budapest, Ungheria.

Budapest di notte

Informazioni turistiche per un un viaggio o un fine settimana a Budapest in Ungheria.

di

La capitale dell’Ungheria sorge lungo le sponde del fiume Danubio che divide perfettamente in due la città.

Budapest, infatti, è ubicata sulla riva destra mentre Pest si trova su quella sinistra.

Per molti secoli sono state due città separate e solo dal 1872 il loro territorio e la loro storia si è unito dando vita a quella che, dopo la Prima guerra mondiale, divenne la capitale dello stato ungherese dopo il crollo dell’Impero asburgico.

Trattandosi di una città ricca di storia, Budapest conserva un fascino tutto particolare, evidenziato dalla presenza di antichi edifici, chiese ma locali all’aperto dove si può verificare l’affabilità dei suoi abitanti.

Se si comincia a visitare la città dalla riva sinistra, quindi entrando in Pest, non si può non soffermarsi in Piazza degli Eroi (Hosok Tere), caratterizzata dalla presenza di uno splendido colonnato ad emiciclo dove si erge la colonna che sorregge la corona di Santo Stefano che è il simbolo dell’Ungheria.

Al centro della piazza si trova il monumento al milite ignoto mentre procedendo lungo il viale principale che conduce verso il fiume si possono incontrare numerosi edifici storici, prevalentemente in stile neoclassico, tra cui spicca il Teatro dell’Opera (Magyar Allami Operahaz) edificato nel 1884.

Castello Vajdahunyad Budapest

Poco distante da piazza degli Eroi si trova il parco del Varosliget, al cui interno si può ammirare il fiabesco castello del Vajdahunyad Vara (nella foto).

Da non perdere, poi, il Belvarosi Templon, la più antica chiesa della città che fu trasformata in mosche durante la dominazione ottomana come testimonia la presenza della nicchia del “mihrab”, e la Cattedrale di Santo Stefano.

 Dal Szechenyi Lanchid, il cosiddetto ponte delle catene, oltre ad ammirare l’isola Margherita si può avere una prima visuale sull’altra parte della città, Buda, e notarne subito le differenze paesaggistiche ed architettoniche.

Quin, infatti, si notano maggiormente le radici romane, con le rovine dell’antico villaggio di Aquincum, e le tracce dell’influenza turca testimoniate dai Kiraly furdo, i cosiddetti bagni del re.

Budapest in Ungheria

Sulle rive del Danubio, spicca imponente nelle dimensioni il Palazzo del Parlamento di Budapest, nella foto, senza dubbio vero e proprio simbolo della capitale ungherese. Merita una visita: per i gruppi è necessaria la prenotazione di una visita guidata, mentre per i visitatori individuali basta rivolgersi alla biglietteria.

Sullo sperone che domina la piana del Danubio si staglia, poi, la fortezza di Varhegy, una sorta di città nella città, all’interno della quale si trova il Palazzo Reale, la Galleria Nazionale, la Biblioteca Nazionale e due tra i più famosi musei ungheresi, il Magyar Munkasmozgami Muzeum e il Budapesti Torteneti Muzeum.