vino e vigneti
Il vino prepara i cuori e li rende più pronti alla passione. (Ovidio)
Attualità Prima Pagina

UniWine, ad Avellino il mondo del vino raccontato dagli studenti.

La manifestazione apre le porte della sede distaccata di Avellino dell'Università Federico II, per una due giorni alla scoperta della produzione campana.

Irpinia, una terra a vocazione agricola in cui il settore vitivinicolo riveste un ruolo di primo piano.

Ma anche una terra in cui la formazione e l’alta specializzazione viene spesso dimenticata, nonostante siano trascorsi ormai quasi dieci anni da quando è stato avviato il primo corso di laurea in Scienze della Vigna e del Vino, da parte dell’Università Federico II di Napoli, presso la sede storica di quello che fu l’Istituto Agrario di Avellino fondato da Francesco De Sanctis in Viale Italia.

Ed allora, ad unire la promozione del territorio con la formazione nel campo enologico ci hanno pensato gli studenti del corso di laurea, raggruppati nell’Associazione Culturale Studenti di Viticultura ed Enologia, con la manifestazione UniWine che, per due giorni, aprirà le porte dell’edificio universitario di Viale Italia di Avellino a quanti, attratti dal mondo del vino, vogliono saperne di più non solo sulle caratteristiche dei vini irpini e campani ma anche sui percorsi di studio attivati presso la facoltà avellinese.

Obiettivo della manifestazione è quello di raccontare l’affascinante settore del vino in maniera anche un po’ scanzonata, come è nelle corde dei giovani studenti, cercando di incuriosire e di rispondere alle domande più frequenti di chi si avvicina a questo mondo con un approccio amatoriale.

L’iniziativa è in programma il 16 e 17 giugno 2016 e prevede numerose attività, sia di carattere didattico che ludico ricreativo.

Si comincerà con un gioco, nell’ambito del quale i partecipanti saranno chiamati a riconoscere gli aromi del vino, tra le diverse tipologie prodotte in Campania.

Per poi continuare con gli abbinamenti gastronomici e le degustazioni di prodotti tipici locali.

Dalle 18 alle 20, in programma laboratori di analisi sensoriale e, poi, fino a mezzanotte, spazio alla musica, al divertimento e allo stare insieme.

Durante i due giorni di UniWine, infatti, ci sarà anche la possibilità di di ascoltare buona musica, con uno spettacolo jazz a cura degli studenti del Conservatorio “Cimarosa” di Avellino, i dj set a cura di AnRì e Fabio Grillo ed il concerto dei Lezeplica, cover band dei Led Zeppelin.

UniWine può contare sul patrocinio della Regione Campania, della Provincia di Avellino, del Comune di Avellino e sulla collaborazione della Pro Loco di Avellino.


Spot

Spot

Spot