Weekend ad Aosta.

di

Aosta è il capoluogo di provincia della Valle D’Aosta.

Denominata “Roma delle Alpi” conserva ancora i segni del passaggio dei Romani. Il suo nome deriva appunta da Augusta.

Tra questi il teatro, la cinta muraria, l’antico foro e l’Arco di Augusto, nella foto, richiamano numerosi turisti.

E’ possibile ammirare la ricchezza dei tesori artistici legati al passaggio dell’antico e glorioso popolo visitando l’intero centro storico.

Si estende nella parte con minore altitudine della regione, su di un altopiano che degrada ripidamente verso le alte montagne circostanti.

Tra i luoghi più suggestivi della cittadina che conta 35mila abitanti, piazza Chanoux, la Cattedrale, nella foto, e la collegiata di S.Orso, quest’ultima è una struttura di forgia medioevale, così come le decine di altre chiese e luoghi di culto disseminati nella regione.

Tra le manifestazioni più singolari che si svolgono ad Aosta, oltre a quelle legate al turismo invernale sulla neve, la cosiddetta battaglia delle regine che vede protagoniste le mucche e si svolge nel periodo di Ferragosto.

Da tenere in considerazione la possibilità di visitare l’intera Valle d’Aosta seguendo un itinerario costellato di castelli e vecchie roccaforti del periodo medioevale.

La cucina tipicaValdostana può essere degustata al ristorante il Vecchio ristoro, in via Tourneuve, 4.

I prodotti provenienti da agricoltura biologica e frutti di bosco come lamponi e mirtilli sono proposti dai numerosi agriturismi ubicati nelle valli intorno Aosta, come la Maison Rosset a Nus e Lo Dzerby ad Arnad.

IAT di Aosta Piazza Arco d'Augusto Telefono 0165.235343 .