Cucina e Gastronomia

Vendemmia 2013 ? Previsioni di un’ottima annata

Sono confortanti le previsioni riguardanti la vendemmia 2013, iniziata a metà agosto con le prime raccolte in Sicilia e in Puglia.

Si legge un diffuso ottimismo da parte dei professionisti del vino, così come dichiarato all’ANSA dal presidente dell’Associazione degli Enologi Italiani Riccardo Cotarella il quale, seppur con prudenza, parla di una bella annata sia per i bianchi sia per i rossi.

Ciò favorito da condizioni climatiche caratterizzate da un minore caldo e maggiori escursioni termiche. Una vendemmia che giunge con un ritardo di circa 10 giorni rispetto all’anno precedente, ma che anche per questo potrebbe godere di effetti positivi sui tannini rendendoli meno aggressivi.

Nel caso in cui dovessero sopraggiungere le piogge la situazione potrebbe cambiare, imponendo di agire in maniera differente e appropriata al caso.

Ma è anche questa imprevedibilità a rappresentare la bellezza di un prodotto che è per la quasi totalità dipendente dalla natura che lo genera.

[wp_bannerize group=”Adsense 300″]   Le prime stime sulla vendemmia 2013 sono giunte dalla Coldiretti, che annuncia qualità e quantità migliori rispetto al 2012. Le previsioni parlano di circa 42 milioni di ettolitri, con un aumento del 3% rispetto allo scorso anno, e una produzione destinata per il 40% circa ai vini DOC e DOCG, per il 30% a quelli IGT e per la restante parte ai vini da tavola.

La vendemmia in Italia muoverà una macchina economica di oltre 9 miliardi di fatturato con la sola vendita del vino, coinvolgendo oltre 250mila aziende operanti nel settore vitivinicolo.

Tutto ciò dovrebbe conferire all’Italia il secondo posto tra i produttori mondiali di vino dopo la Francia e precedendo Spagna, USA e Cina in rapida ascesa.

Di non secondaria importanza è anche l’incremento di altri settori economici a esso collegati.

Si pensi all’indotto: dal vetro per bottiglie e calici alla produzione di tappi, dal turismo enogastronomico a quello legato alla crescente bio-cosmesi (vinoterapia, creme viso e prodotti di bellezza che utilizzano le proprietà rigeneranti e antiossidanti del vino sempre più in voga anche all’estero).


Spot

Spot

Spot