Home » Arte e Cultura » Venerdì Santo in provincia di Avellino: tutti gli eventi.
Arte e Cultura

Venerdì Santo in provincia di Avellino: tutti gli eventi.

pasqua resurrezione cristo
pasqua resurrezione cristo
Con la Domenica delle Palme in provincia di Avellino si entra nel vivo degli eventi pasquali, che culmineranno con la rappresentazione della Via Crucis nel giorno di Venerdì Santo.

Si avvicina la Settimana Santa ed in provincia di Avellino ci si prepara a quelli che, per i cristiani, sono gli eventi clou del calendario liturgico che culmineranno con le celebrazioni della Pasqua.



Tra i momenti più sentiti, in cui tra l’altro la fede abbraccia le tradizioni e la cultura delle singole comunità, ci sono le celebrazioni in programma il Venerdì Santo.

In alcuni centri dell’Irpinia la Passione di Cristo e la via crucis assumono una vera e propria rappresentazione spettacolare, con tanto di scenografie e figuranti in abiti d’epoca.

Venerdì 14 aprile, ad Atripalda, a partire dalle ore 19 in Piazza Vittorio Veneto si svolgerà la tradizionale Via Crucis che quest’anno torna all’antico con la Devozione dell’Incappucciato, interpretata dalla famiglia Giovino.

A Calitri, il 14 aprile  è di scena la Processione delle Croci mentre a Frigento prenderà vita la processione del Cristo morto.

Ad Avella la Via Crucis si svolgerà attraverso le strade del paese sabato 8 aprile a partire dalle 16.30. Il giorno successivo oltre 150 figuranti rappresenteranno, invece, la Passione di Cristo per le vie di Baiano.

A Cesinali  la via crucis vivente, una delle più antiche della provincia di Avellino che quest’anno giunge alla sessantesima edizione, prenderà il via alle 20 di Venerdì Santo e toccherà l’intero centro storico del paese.





L’appuntamento più atteso a Lapio nella Settimana Santa è quello con la solenne Processione di Gesù Morto e della Madonna Addolorata (venerdì 14 aprile ore 15) che farà seguito all’esposizione dei Sacri Misteri in piazza Filangieri, Piazza S. Antonio, Corso Umberto I e Largo S. Giuseppe.

A Mercogliano, la domenica delle Palme sarà l’occasione per ripercorrere le sofferenze dell’umanità in una Via Crucis molto suggestiva e nuova che, sulla scia della rappresentazione teatrale che negli anni scorsi ha caratterizzato il centro storico cittadino, si focalizzerà principalmente sull’aspetto umano e religioso, caricandosi di riflessioni importanti ed attuali.
La Via Crucis attraverserà il borgo antico di Capocastello la sera del 9 aprile a partire dal piazzale dell’Annunziata alle ore 19.

A Mirabella Eclano la Via Crucis sarà rappresentata in due differenti momenti: domenica 9 aprile nel Parco archeologico e venerdì 14 aprile attraverso le strade del centro cittadino.

Particolarmente suggestiva è la Via Crucis che si svolge, ormai da undici anni, alla frazione Rivottoli di Serino nel giorno della Domenica delle Palme (9 aprile) a partire dalle 17.



Dopo la sfilata di tutti i partecipanti, inizia la parte scenica della rappresentazione, con tutte le fasi della Passione di Cristo rievocate da figuranti in abiti d’epoca che si muovono sulla scena ricavata dai luoghi simbolo della frazione.

Nel Vallo di Lauro, il Venerdì Santo si apre al mattino presto con i gruppi dei Biancovestiti che già alle 6.30 partono dai diversi centri del Vallo fermandosi nelle varie chiese parrocchiali per intonare le strofe dei loro canti.

Tra le 10 e le 13 è previsto l’arrivo dei gruppi a Lauro, preceduti da un corteo che rappresenterà le scene della Passione in Piazza Municipio. Nel pomeriggio, alle 18.30, si svolgerà la tradizionale Processione del Gesù morto e della Madonna Addolorata.

A Manocalzati la Via Crucis prenderà il via alle 19.30 da Piazza del Seggio, con il coinvolgimento di tutta la cittadinanza.

A Sant’Angelo dei Lombardi, a partire dalle 19, ecco la processione del Miserere, con una croce in legno senza ancora il Cristo crocifisso. Alcuni uomini trasportano uno splendido ed antico “Gesù Morto” di dimensioni naturali, mentre le donne, vestite di nero, trasportano la Madonna Addolorata. Entrambi i simulacri, insieme alla rappresentazione dell’”Ecce Omo”, furono recuperati e tratti in salvo dalla devastazione del terremoto dell’80.

A Taurano, alle 19.30, prenderà il via la 45^ edizione della Passio Christi nella piazzetta San Giovanni del Palco, un appuntamento tradizionale, tra fede e cultura, che regala ogni anno forti emozioni.

A Vallata,  i riti del Venerdì Santo cominceranno già dalla sera del giovedì, con la Processione aux flambeaux (ore 20), che anticiperà quella del Cristo Morto in programma venerdì alle 11.

Infine, a San Mango sul Calore l’appuntamento da non perdere è nel giorno di Lunedì in Albis con il Volo dell’Angelo in programma nella chiesa rurale della Madonna del Carmine alla frazione Carpignano, in mattinata e alle 18: sospeso nell’aria, scorrendo su una salda fune posta tra la chiesa e una quercia secolare, un bambino-angelo reciterà l’augurale preghiera alla Vergine il cui testo, affidato a scrittori locali, varia di anno in anno.

Spot

Spot

Spot

Spot

buzzoole code