fbpx
Spettacoli

Al via Unibeat Festival a Fisciano: c’è anche la musica di Dislike

Ormai giunto con enorme successo alla sua terza stagione, il movimento musicale Dislike di Fabio Grillo e Nicola Virnicchi è pronto a espandere i suoi trascinanti suoni anche in occasione di alcuni tra i maggiori eventi musicali della Campania. Quest’anno Dislike collaborerà per la prima volta come Network ad Unibeat Salerno ed a Don’t touch Naples.

Dunque, l’attesa è finita, per gli amanti della buona musica elettronica contemporanea ecco gli appuntamenti da non perdere.

A partire dall’Unibeat Festival (8 e 9 maggio nel campus di Fisciano), l’ambiziosa kermesse di artisti internazionali, ideato e organizzato dalle associazioni SalernoInKult e Run in collaborazione con l’Università di Salerno, giunta con enorme consenso di pubblico e di critica alla sua quinta edizione.

Si tratta di un’ambiziosa manifestazione che, per il quinto anno, riconferma la sua collaborazione con il noto progetto musicale avellinese Dislike.

Oltre a nomi del calibro dei prodigi inglesi Natjan Fake e Shackleton, degli E.L.E.M., Desien ed Emiliano Bozzetto e, durante la giornata di venerdì 9, di artisti quotati come Gold Panda, Roman Flugen e Giovanni Damico, a salire in consolle come dj line-up c’è Fabio Grillo,alla sua quinta partecipazione, il conosciuto talento irpino che ha da sempre come prerogativa quella di far girare solo vinili, di cui è una accanito appassionato nonché grandissimo collezionista.

Ma Dslike, movimento nato dalla viscerale passione dei suoi due esponenti per la buona musica elettronica con un approccio di stampo underground, collabora come network ufficiale anche con un’altra importante manifestazione, il Don’t touch Naples, giunta alla sue sesta edizione, che si svolge domenica 25 maggio presso le Terme di Agnano (Napoli).

Tra i nomi che si esibiranno Claudio Coccoluto, dj Pierré, Jimpster, Marcus Fix, Tuccillo, Madato e lo stesso Fabio Grillo.

<<Per noi è una grandissima soddisfazione essere parte di progetti di musica elettronica così importanti e a carattere così chiaramente internazionale – ci spiegano Fabio e Nicola – . Abbiamo operato bene a livello artistico in questi tre anni e ciò viene fuori nelle partnership ufficiali che caratterizzano questi nostri lavori. Nonostante l’ambiente non sia sempre semplice o comunque pronto a supportare certe iniziative, possiamo ritenerci ampiamente contenti degli ottimi riscontri che abbiamo ottenuto sul territorio campano in generale>>.

Ma non finisce qui. Dopo le due manifestazioni di maggio, ad agosto si proseguirà ad Avellino con Flussi, altro importante evento dall’ampio seguito di pubblico che coinvolgerà nuovamente in maniera ufficiale anche Dislike (l’ultima edizione ha visto in consolle Nicola Virnicchi, con enorme successo nella giornata inaugurale).

Opinioni

Spot

Spot

Spot