fbpx
Cucina e Gastronomia

Oltre 4mila espositori per Vinitaly 2012

Tra le fiere italiane è probabilmente la più nota nel mondo. Sicuramente la più attesa dai produttori italiani di vino e non solo. Vinitaly 2012 apre i battenti domenica 25 marzo alla Fiera di Verona dove, per quattro giorni, fino a mercoledì 28 marzo, ospiterà, suddivisi in 12 padiglioni, più di 4000 espositori provenienti da Italia, Europa, Oceania, America e Africa.

Bianchi e  rossi, novelli e bariccati, spumanti e liquorosi: al Vinitaly il nettare degli dei scorre in ogni sua forma, gusto e colore per la gioia dei tanti cultori ed operatori che ogni anno affollano i corridoi della Fiera di Verona.

[wp_bannerize group=”news_2″] Dal Brunello di Montalcino al Barolo, dal Chianti al Greco di Tufo, dal Franciacorta al Montepulciano d’Abruzzo ogni vino racconta una storia dello straordinario territorio italiano.

Il salone internazionale del vino e dei distillati, giunto alla sua 46^ edizione, negli anni è diventato un appuntamento fondamentale per il mercato vitivinicolo, contribuendo a far sviluppare la cultura del buon bere in tutto il mondo.

La novità dell’edizione del 2012 di Vinitaly è la rassegna ViViT, dedicata ai vini prodotti da agricoltura biologica e biodinamica. L’appuntamento più atteso resta quello con le degustazioni dei grandi Docg d’Italia e delle novità internazionali del mercato.

In contemporanea al Vinitaly si terranno anche il Sol, Salone Internazionale dell’Olio extravergine di qualità,  Agrifood, la rassegna dell’agroalimentare di qualità e Enolitech, il Salone Internazionale delle Tecniche per la Viticoltura, l’Enologia e delle Tecnologie Olivicole ed Olearie.

Spot

Spot

Spot