Home » Viaggi e Turismo » Metti un week end a Campobasso.
Campobasso
Campobasso

Metti un week end a Campobasso.

Capoluogo di regione del Molise, la città di Campobasso ha origini longobarde ed è situata sulle pendici di un colle, a 700 metri sul livello del mare.

Antica città di Vassalli, la nuova Campobasso fu fondata da Gioacchino Murat nel 1814.

L’economia cittadina, basata prevalentemente sull’agricoltura e l’artigianato, ha nell’arte spadara un’antica tradizione che risale al ‘300 e che ancora oggi vede la presenza di numerose botteghe in cui si producono lame.





Per chi decidesse di trascorre un week end a Campobasso, da visitare, in piazza della Vittoria, il Museo del Presepe, che raccoglie decine di presepi a partire dal XVIII secolo.

Passeggiando per il centro di Campobasso, nella centrale Piazza Pepe si staglia l’imponente cattedrale con la cuspide maiolicata risalente alla prima metà dell’800.

La Chiesa di Sant’Antonio Abate fu eretta, invece, nel 1572 sui resti di un ospizio benedettino: al suo interno sono custoditi preziosi altari barocchi e tele del ‘600.



Il centro storico di Campobasso è situato in alto rispetto alla città nuova e conserva le prerogative tipiche delle città medioevali.

Nella parte vecchia sono situate le antiche chiese di San Leonardo (XIII secolo) e San Giorgio (XII secolo) ed il castello che domina dalla vetta della collina.

Il Teatro Savoia

Il “Teatro Savoia di Campobasso” si trova ai limiti del centro medioevale del capoluogo molisano, in via Pepe, fu costruito in pieno ventennio fascista e ricalca pienamente l’architettura dell’epoca.

Per il Molise, il teatro Savoia rappresenta un elemento fondamentale per la produzione culturale, considerando che nella regione, i luoghi deputati ad accogliere la produzione teatrale sono pochissimi.

Leggi anche

Spot

Spot

Spot

Seguici

Agendaonline.it sui social network

Spot

Booking.com
}