Week End Madrid.

Un fine settimana a Madrid: ecco cosa fare,vedere e visitare.

Madrid è una delle capitali europee più vive ed affascinanti. Difficile visitarla in un solo weekend ma una tre giorni ben organizzata può essere sufficiente a respirarne l’atmosfera.

di

Madrid è una delle capitali europee più vive ed affascinanti. Difficile visitarla in un solo weekend ma una tre giorni ben organizzata può essere sufficiente a respirarne l’atmosfera.

Il viaggio aereo dall’Italia di solito è abbastanza conveniente se si parte dall'aeroporto di  Roma Fiumicino o da Ciampino,  da Milano Linate o Malpensa e, da un anno a questa parte, anche da Napoli Capodichino. Con cento euro, se si prenota in anticipo, è possibile pagarsi l’andata ed il ritorno. Atterrati all'"Aeroporto di Madrid-Barajas", che dista solo 12 km dal centro, potete scegliere di servirvi di un taxi o della metropolitana, la cui fermata si trova all’interno stesso della struttura, sia nel Terminal 2 che nel Terminal 4, il biglietto costa solo un euro e può condurvi in qualsiasi parte della città.

Come si comprende, Madrid ha un sistema di linee metropolitane efficientissimo, il migliore d’Europa ed uno dei più estesi al mondo. E’ questo il mezzo migliore per gli spostamenti nel centro.

I periodi più felici per programmare un weekend a Madrid sono l’autunno e la primavera. D’estate, la capitale spagnola, posta sulla sommità della Meseta ha un clima torrido. D’inverno piuttosto freddo e le escursioni termiche tra giorno e notte sono evidenti, per cui rischiereste di dover portare due diversi guardaroba.

Giunti nel centro di Madrid si può decidere per un pernottamento in uno dei numerosi hostal. Si va dai 10 ai 20 euro. Oppure prima di partire si può prenotare on line secondo le proprie disponibilità. Il prezzo medio di un albergo, per dormire, con prima colazione è di 25 euro. Molto economico, ma comunque più costoso rispetto al resto della Spagna.

Sarà conveniente, giunti a Madrid, razionalizzare il tempo a disposizione, tematizzando le visite.




Madrid: in giro per piazze, chiese e monumenti.

Prima tappa obbligatoria presso la celebre piazza di Puerta del Sol, dove si può ammirare il famoso Kilometro zero, centro della città, ma anche dell’intera Spagna. Da qui è semplicissimo raggiungere a piedi la altrettanto famosa e maestosa Plaza Mayor, nella quale è situato anche l’ufficio del turismo, dove si possono ottenere gratis tutte le informazioni utili per il proprio soggiorno, oltre che un’utilissima mappa della città completa del percorso delle 12 linee metropolitane e delle informazioni sulle principali attrazioni delle città; si può inoltre acquistare la Madridcard. (Per gli spostamenti è comunque consigliato comprare presso le macchinette automatiche di qualsiasi stazione metro l’abbonamento di 10 viaggi che può essere utilizzato sia per la rete metropolitana, che per gli autobus, altrettanto efficienti).

Percorrendo tutta calle (Via) Mayor si giunge alla "Catedral Ntra. Sra de la Almudena", duomo della città e al "Palacio Real", che è possibile visitare gratuitamente tutti i mercoledì.

I musei sono numerosissimi e tutti da non perdere. L’inevitabile cernita non può escludere i più importanti concentrati intorno al Paseo del Prado: Il Museo del Prado che ha entrata gratis di domenica, la fila è un po’ lunga ma molto scorrevole, il Reina Sofia, celebre museo di arte contemporanea, dove potrete ammirare il famoso “Guernica” di Picasso con entrata gratis il sabato pomeriggio, e il Thyssen-Bornemisza.

Inevitabile una visita alle principali piazze della città: "Plaza Cibeles e Plaza Colon", collegate dal "Paseo del Recoletos", ma anche "Plaza de  Toros de las Ventas" con l’arena teatro di corride e concerti da maggio ad ottobre, e "Plaza de Espana" al cui lato inferiore si ritrovata il "Parque del Oeste" con i suoi templi e la sua veduta panoramica, che, insieme al "Parque del Retiro" costituisce uno dei principali parchi della città.




Madrid By Night: divertirsi nella capitale spagnola.

Per chi ama il divertimento, e Madrid fa scuola in questo con la rinomatissima Movida Madrilena, non c’è che l’imbarazzo della scelta. Se sono tre le notti da trascorrere a Madrid, ognuna può essere dedicata ad una zona diversa.

La zona più vitale e turistica è il Barrio de las Letras, nel cuore di Madrid, che si estende intorno piazza Sant’Ana. Musica alternativa e incontri multietnici nel quartiere Lavapies  o al quartiere Malasana. Ancora più alternativo il quartiere gay Chueca, dove ristoranti e locali sono numerosissimi, ma si può anche optare per la Madrid antica de La latina.

Shopping: in giro per negozi e mercatini a Madrid.

Per quanto riguarda lo shopping, ci si può recare a Gran via e Calle Fuencarral dove le catene spagnole Zara, Blanco, Mango e Custo, la fanno da padrone o ancora  nell’elegantissimo quartiere Salamanca, dove si possono incontrare i negozi dei più famosi stilisti mondiali.

Per gli amanti dei mercatini consigliamo, infine, il celebre mercato del Rastro che ogni domenica mattina occupa varie zone della città a partire da Tirso de Molina.