Un Week End in Provenza: Avignone.

Il Palazzo dei Papi di Avignone

Un fine settimana in Provenza: Oggi si visita Avignone, un villaggio medievale dalle vie strette e con un castello con la torre circolare.

di

In serata, la visita al centro di Avignone presenta scenari di inaspettata grandezza.

La città vecchia colpisce per la sua lunghissima cinta muraria trecentesca, perfettamente conservata.

Passando attraverso una delle sue porte, ci si può rendere conto dello spessore di questo sistema difensivo, tale da permettere, oggi, la presenza di un ufficio del turismo direttamente ricavato dalle cavità dei muraglioni.

Il Corso Jean Jaures, che sfocia in Rue de la Republique, spicca con i suoi locali, il bianco degli edifici e i negozi dei marchi più prestigiosi.

È qui che si sviluppa la movida serale, sotto una galleria di grandi platani, verso l’anima storica della città.




Arriviamo alla maestosa piazza che ospita il palazzo dei papi passando attraverso le vie pedonali del centro storico.

Il complesso ci compare innanzi dietro una di queste piccole strade, riconoscibile, nel suo lato posteriore, per la sua maestosità. Con i suoi 15.000 mq di superficie, l’edificio sembra avere messo radici direttamente nella roccia, che è tuttora parte integrante della struttura.
 
Passando davanti alla banca di Francia (1853), ci ritroviamo nella grandissima piazza antistante: alle sette e mezza il sole fa capolino dalle nuvole e illumina la facciata della costruzione che, austera e massiccia, ben ricorda la magnificenza del potere spirituale e temporale della Chiesa.

Il centro, intanto, con la Piazza dell’Orologio, si anima di musica lounge mentre i locali iniziano a riempirsi e la via del passeggio, a due passi dalle più antiche vestigia cristiane, diventa polo di attrazione per i turisti e i locali che intendono “fare serata”.

(3 - continua)

 










Siti  Correlati

Copyright © Agendaonline.it - Enrico Dario Caltabiano
In rete: Enrico Dario Caltabiano www.ilventodelsahara.it.